Sinistra Pd chiede ancora le primarie e candida Fauzi Cassabgi

0
1341
oraziecuriazi
Ad Albano Laziale la tomba degli Orazi e Curiazi
oraziecuriazi
Ad Albano Laziale la tomba degli Orazi e Curiazi

La sinistra del Partito Democratico di Albano continua a chiedere le primarie: lo fa sottoscrivendo un documento politico e lanciando la candidatura a Sindaco, per le primarie, di Fauzi Cassabgi. Le firme in calce al documento sono quelle dei due ex assessori della giunta Marini: Pino Rossi e Fauzi Cassabgi, più i consiglieri comunali del Pd: Marco Guglielmo, Domenico Di Tuccio e Roberto Peduzzi.

Nel documento si legge l’accusa degli esponenti democratici verso quello che fino a ieri è stato il loro governo, sintetizzata nella mancanza di metodo, di condivisione e partecipazione alle scelte, di chiusure verso la cittadinanza e di sbandamenti a destra prigionieri di un modello di politica ripiegato sul palazzo anzichè aperto all’innovazione che nel 2010 aveva portato il centrosinistra alla guida della città.

Nella prima uscita pubblica dopo lo strappo degli assessori, nel documento si leggono alcuni accenni a quelle che, secondo i firmatari, dovrebbero essere le priorità per il governo cittadino. Consumo zero del territorio, tendenza verso una sempre maggiore tendenza al riciclo e riuso dei rifiuti, parità di presenze femminili e maschili nella giunta, i cui componenti andrebbero presentati ai cittadini prima delle elezioni, ed una chiusura a quegli esponenti e liste che non siano diretta espressione del centrosinistra.

Per ora la richiesta di celebrare le primarie sembra non trovare echi nella segreteria e nella maggioranza del Pd che ha vinto poco più di 12 mesi fa il congresso in città: se così fosse si vedrà quali saranno le scelte dei firmatari attorno a Cassabgi.