Tarantino Cambiamo “Su farmacie comunali Consiglio di Stato bacchetta Comune Ardea”

Ardea, il consigliere comunale di Cambiamo Anna Maria Tarantino: "Su farmacie comunali Consiglio di Stato bacchetta Comune"

0
288
piazza ardea
Piazza del Comune di Ardea, nel litorale romano.

ARDEA, TARANTINO(CAMBIAMO): “SU FARMACIE COMUNALI CONSIGLIO DI STATO BACCHETTA COMUNE”

“L’eleganza del Consiglio di Stato nel bacchettare il Comune di Ardea è senza pari. L’amministrazione Savarese è uscita sconfitta dal ricorso ai giudici amministrativi sulla vicenda ormai annosa delle farmacie comunali. Il Collegio del Consiglio concorda con il Tar nel ritenere “evanescenti, se non addirittura inconsistenti” i motivi di pubblico interesse addotti dal Comune per il suo “‘revirement'”, un elegante modo per dire che prima hanno fatto una cosa e poi l’opposto. Ancora una volta le scelte del Movimento 5 Stelle fanno perdere cause su cause. Riepiloghiamo le puntate precedenti: bocciati Savarese e compagnia cantante sulle farmacie, sulla tomba di Manzù, sulla Pomar, sulle sale scommesse. Nel frattempo la vecchia società che gestisce i rifiuti in regime di proroga ha pignorato per 5 milioni di euro i conti del Comune e si fa la guerra a chi deve gestire il servizio di pubblica illuminazione. Ecco il senso di un’amministrazione amica dei cittadini: quella che preferisce, davanti a tutto quello sfacelo, regalare l’alberello di Natale ai suoi dipendenti, che lamentano uno stato di cose indicibile. C’è personale che per questo si sta ammalando e che è in lacrime, ma tanto dei desiderata di quella gente che quotidianamente fa il proprio mestiere non pare freghi nulla, se non lettere di richiamo perché, come al solito per un Cinquestelle, la responsabilità è sempre degli altri”. Così, in una nota, Anna Maria Tarantino, consigliere comunale di Cambiamo! del Comune di Ardea:

Print Friendly, PDF & Email