Tidei “I nostri siti archeologici e  il nostro mare rappresentano ormai il nostro biglietto da visita e grazie alla nostra opera di valorizzazione e promozione di questi beni renderanno sempre più Santa Marinella e Santa Severa due località balneari di eccellenza”

Lo ha affermato il sindaco Pietro Tidei che si è detto anche molto soddisfatto per il successo ottenuto anche in termini di partecipazione, alle  tre Giornate dell’ archeologia che hanno promosso molti incontri culturale nel corso dell’intero fine settimana

0
700
castello_santa_severa_santa_marinella
Santa Marinella, Castello Santa Severa

“I nostri siti archeologici e  il nostro mare rappresentano ormai il nostro biglietto da visita e grazie alla nostra opera di valorizzazione e promozione di questi beni renderanno sempre più Santa Marinella e Santa Severa due località balneari di eccellenza”.   Lo ha affermato il sindaco Pietro Tidei che si è detto anche molto soddisfatto per il successo ottenuto anche in termini di partecipazione, alle  tre Giornate dell’ archeologia che hanno promosso molti incontri culturale nel corso dell’intero fine settimana. “Questa mattina mi sono recato al Castrum Novum tornato protagonista in occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia per l’apertura delle visite guidate a cura del Gatc e del Polo Museale Civico diretto dall’archeologo, , Dott. Flavio Enei in collaborazione con il Gruppo Archeologico del Territorio Cerite. Un’opportunità unica per i nostri giovani, ma anche per gli adulti che non conoscono le origini del nostro territorio, per i visitatori curiosi e per gli appassionati in quanto  offre l’opportunità  di esplorare il ricco patrimonio culturale, storico ed archeologico che abbiamo a disposizione. In particolare ho incoraggiato lo scavo che prenderà il via a settembre con le Università europee di Pilsen e della Finlandia. Gli studiosi potranno scavare il foro della città e il decumano che vedrà un ulteriore ampliamento del  primo parco archeologico urbano del territorio. Siamo orgogliosi per aver lavorato con impegno a questo progetto e di poter avere la fortuna di restituire alla città un’area così importante, che si inserisce di diritto con il suo teatro romano tra i siti di maggior interesse che si affacciano sul Mediterraneo.  Al Castrum Novum si sono recati in visita questa mattina un gruppo di scavatori canadesi che stanno operando a Cerveteri per lo scavo della città antica. Alle ore 16 invece il Castrum si è animato con danze in costumi d’epoca e facendo da cornice ad un suggestivo spettacolo sul mare”

La nota del sindaco Tidei .