Trofeo del Cuore, a Roma ha vinto Leo

0
2736
francesco_paolo_russo_mauro_de_ceglie
Si abbracciano il padre dl piccolo Leo Mauro De Ceglie e Francesco Paolo Russo

 

francesco_paolo_russo_mauro_de_ceglie
Si abbracciano il padre dl piccolo Leo Mauro De Ceglie e Francesco Paolo Russo

“Leo primo classificato” con queste parole Chiara Ivone, responsabile della comunicazione della Time Sport Roma Garbatella, ha concluso un bel pomeriggio di sport, solidarietà e spettacolo domenica 11 ottobre. Un giorno di festa senza calcio in tv, illuminato da un bel sole e dal calore di tante persone, ha accompagnato un appuntamento sentito da tutti i presenti presso il dopolavoro Cotral di via Mario Ageno a Roma Eur.

In tanti hanno risposto all’appello per (Leo) Leonardo Di Ceglie, dei genitori, del Sindacato Autonomo di Polizia e di tutti coloro che si sono prodigati per la riuscita dell’iniziativa.

Nonostante la timidezza del piccolo Leo, il calore di artisti, sportivi e gente comune ha scaldato i cuori e reso possibile l’alimentarsi di un corsa verso l’obiettivo di colui, come ci ha ricordato in una battuta l’attore Lallo Circosta, “è diventato uno di famiglia”. “E’ il momento di fare, senza se e senza ma – ha sottolineato Circosta – è il momento di “cacciare i sordi”. Stare al fianco di Leo è una cosa che faccio con il cuore e c’è poco altro da aggiungere, bisogna fare per Leo”. L’ex calciatore della Roma e dell’Udinese Fabio Petruzzi, che ha premiato Leo e tutti i vincitori del torneo ha voluto sottolineare a Meta Magazine “la gioia nell’essere presenti ad un evento del genere”.
Presenti tra gli altri, oltre ai personaggi sopra citati, Sebino Nela, Andrea Perroni, Fortunato Cerlino (Savastano GOMORRA), Marco Capretti, Gigi Miseferi, Gabriele Marconi, Marco Passiglia, Simone Tuttobene e Federica Aflitto di Teleroma 56 che ha condotto lo spettacolo prima del torneo per Leo.
Madrina dell’iniziativa Vania De Moraes (attrice della serie televisiva “Un Medico in Famiglia”) che ha commentato con una malcelata soddisfazione come “abbia vinto Leo” in conclusione di una manifestaziene che l’ha “divertita tantissimo” e l’ha vista protagonista in campo, come chiosava l’attore Gigi Miseferi “tra le fila della compagine dl Sap assieme ad altre due ragazze”. Miseferi con fare divertito riconosceva “i problemi tecnici legati alla presenza di tre (belle) ragazze in squadra” e sottolineava l’apporto della compagine dell’associazione Roma Capitale dei macellai definiti tra le risate dei presenti, al momento della premiazione rappresentanti dell’App “Trippaadvisor”.

Un evento che ha visto la risposta “del gran cuore dei romani” come chiosato dallo stesso Miseferi e da Chiara Ivone che ha ricostruito per noi come si è arrivati alla realizzazione di evento del genere:

“Ringrazio l’associazione Roma Capitale dei macellai che quest’estate ha contattato me e il Time Sport Roma Garbatella chiedendomi di coinvolgere la società sportiva e lo stesso Sindacato Autonomo di Polizia. Francesco Paolo Russo è stato, come al solito – ha aggiunto Chiara Ivone – un grande supporto per la riusciuta dell’iniziativa.

“Sono contento di quanto fatto – ha dichiarato a Meta Magazine Francesco paolo Russo, segretario della Regione Lazio del Sap. Ringrazio per gli attestati di stima, ma chiedo a tutti di aiutare Leo concretamente. C’è tanto da fare e tanto faremo tutti insieme per il piccolo Leo”.

Le iniziative per sostenere la battaglia di Leo proseguono, Meta Magazine continuerà a seguirle dandovi notizie sul nostro sito e sui nostri social networks.

 

altri_amici_con_leo
Artisti con Leo

 

foto_con_leo
Leo Di Ceglie e altri suoi amici torneo 11 ottobre 2015
vania_de_moraes
Vania De Moraes
Print Friendly, PDF & Email