Una presenza di pubblico che ha superato ogni più rosea aspettativa, all’apertura della Mostra Cinematografica Cinese in Italia giunta all’ottava edizione

Imponente la presenza sui social del gruppo: WeChat, conta 130 milioni di abbonati, ai quali vengono fornite quotidianamente notizie da tutto il mondo; Weibo 940 milioni di lettori, mentre Douyin ha al suo attivo 1 miliardo e 12 milioni di followers.

0
101

Una presenza di pubblico che ha superato ogni più rosea aspettativa, all’apertura della Mostra Cinematografica Cinese in Italia giunta all’ottava edizione.

Nemmeno gli organizzatori, si aspettavano tanto entusiasmo per la serata dedicata alla filmografia cinese, all’interno del Summer Fest 2024 di Villa Lazzaroni. La serata per 60 selezionatissimi ospiti è iniziata con una cena a tema, all’interno di un tipico ristorante cinese, con un menu apprezzatissimo da tutti i commensali, proseguito con il taglio della torta fatta realizzare appositamente per festeggiare l’evento. Alle 21:30 si è entrati nel vivo della rassegna con la presentazione della Guang Hua Cultures et Media, gruppo editoriale e di informazione transnazionale che cura l’organizzazione della Mostra Cinematografica Cinese in Italia. L’imponente società presente in tutta Europa, cura la pubblicazione di quotidiani, settimanali e mensili, e investe ingenti risorse umane ed economiche nelle nuove tecnologie che riguardano l’informazione a 360 gradi. I siti web in 6 lingue: cinese, francese, tedesco, inglese, Italiano e spagnolo ogni giorno vengono visualizzati da milioni di persone. Imponente la presenza sui social del gruppo: WeChat, conta 130 milioni di abbonati, ai quali vengono fornite quotidianamente notizie da tutto il mondo; Weibo 940 milioni di lettori, mentre Douyin ha al suo attivo 1 miliardo e 12 milioni di followers. A condurre con innata maestria, bellezza ed eleganza la direttrice artistica e coreografa Daisy Ciotti, che nonostante alcuni iniziali problemi tecnici, ha dato sfoggio della sua elevata professionalità. Si è passati quindi alla consegna dei premi a personaggio, selezionati da un’apposita giuria, appartenenti non solo al mondo del cinema, ma anche a quello della scienza, della medicina, dell’imprenditoria e della musica. Il primo a salire sul palco è stato Alessandro Maria Muller,il quale si è dichiarato molto soddisfatto dei risultai conseguiti dall’odierna edizione del Summer Fest-2024 di Villa Lazzaroni. E’ stata poi la volta di Vera Dragone, un’attrice molto nota, oltre ad una bravissima cantante, che per l’occasione ha estasiato il pubblico con l’esecuzione del brano “O Sole Mio”. Il conduttore e autore televisivo Roberto Onofri, ha parlato della sua eterna amicizia con l’attore e regista Franco Nero, e del libro in via di pubblicazione che racconta la storia di un giovane appassionato di musica, il quale da Civitavecchia arriverà ad Hollywood. Il Prof. Gaetano Cipriani, noto e apprezzato medico chirurgo, ha spiegato l’importanza di sentirsi bene con il proprio corpo, e di accettarne pregi e difetti. Al Prof. Massimo Ciccozzi, ricercatore di fama internazionale e ribattezzato il “cacciatore di varianti”, è toccato il compito di tranquillizzare la platea, per quanto riguarda l’aumento dei casi Covid-19 registrati negli ultimi giorni. Un musical che verrà portato in tournee lungo tutta la penisola è il lavoro in fase di ultimazione del bravissimo ballerino, e volto noto della TV, Enzo Paolo Turchi, più volte applaudito dal folto pubblico. E’ stata quindi la volta della stars Carmen Russo, che intervista da Daisy Ciotti, ha ripercorso le tappe fondamentali della sua carriera artistica, in continua ascesa, e dei tanti impegni lavorativi in agenda. A chiudere le premiazioni, Riccardo Sbordone, Assessore alla Cultura del Municipio VII di Roma.