Via Labico, controlli della Polizia

Via Labico. Controlli della Polizia di Stato all’interno dell’area boschiva dove insistono diversi manufatti di fortuna: 20 le persone identificate.

0
580
cane_polizia
Cane Polizia di Stato

Via Labico. Controlli della Polizia di Stato all’interno dell’area boschiva dove insistono diversi manufatti di fortuna: 20 le persone identificate.

Nelle prime ore della mattinata di ieri, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Torpignattara, diretto da Amoruso Giuseppe, unitamente ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, hanno proceduto allo sgombero di un insediamento abusivo costituito da alcune baracche di fortuna realizzate all’interno di un area boschiva e disabitata in Via Labico.

Il luogo, da qualche tempo era divenuto un centro per lo spaccio di stupefacenti ed in particolare dello “ yaba “, meglio conosciuta come la “ droga della pazzia” per suoi effetti sulla parte del cervello coinvolta nella produzione di dopamina, con conseguenti importanti effetti di dipendenza fisica e psichica.

Nel corso dell’operazione di Polizia sono stati fermati 20 cittadini stranieri di cui 13 senza documenti, accompagnanti per la loro identificazione presso il Gabinetto Interregionale della Polizia Scientifica e successivamente all’Ufficio Immigrazione per accertare la loro regolarità sul territorio italiano.

L’area, che al momento dell’arrivo degli agenti si presentava in pessime condizione igienico sanitarie, con cumuli di masserizie e rifiuti in alcuni casi anche pericolosi, è stata immediatamente bonificata a cura della proprietà.

Tale operazione proseguirà anche nei prossimi giorni fino alla definitiva messa in sicurezza dell’area ed il suo recupero ad una condizione di salubrità ed igiene.