Violenza e maltrattamenti in famiglia, un arresto a Genzano

L'intervento è stato portato a termine dagli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Genzano ed Albano

0
86
polizia
Polizia di Genzano

La Polizia di Stato arresta un cittadino italiano di 35 anni perché gravemente indiziato dei reati di violenza e minaccia a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

Gli agenti del commissariato di Genzano, unitamente ai colleghi del commissariato di Albano, hanno arrestato un uomo italiano di 35 anni perché gravemente indiziato dei reati di violenza e minaccia a P.U., maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate. I poliziotti delle autoradio, allertati dalla Sala Operativa, sono intervenuti presso un’abitazione in quanto era stata segnalata una lite animata tra un uomo ed una donna. In strada hanno trovato due donne e un uomo, una delle quali, vicina di casa della coppia in lite, era ferita ad un braccio e l’altra era proprio quella coinvolta nella lite. I poliziotti, raggiunto l’appartamento, hanno trovato l’uomo all’interno della camera da letto in forte stato d’agitazione che urlava contro la sua compagna rea di aver chiamato la Polizia. I poliziotti hanno provato in tutti modi a calmare l’uomo, ma questi, brandendo un coltello da cucina, li ha minacciati di morte, a quel punto sono riusciti immediatamente a bloccarlo. Alla fine degli accertamenti le forbici e il coltello sono stati sequestrati, la vicina di casa che era intervenuta per aiutare la donna è stata soccorsa presso l’ospedale di Velletri, mentre l’uomo è stato arrestato e tradotto presso il carcere di Velletri  a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha convalidato l’arresto.