Viterbo, occupato il Liceo Ruffini

Sinistra Italiana Viterbo sull'occupazione del Liceo Ruffini

0
358
Donne per la Sicurezza
Donne per la Sicurezza inaugura sede a Viterbo

“Come altre scuola secondarie di secondo grado in molte città italiane, il Liceo Ruffini di Viterbo è stato occupato da studenti e a studentesse che chiedono di essere ascoltati. Secondo quanto dichiarano, infatti, sebbene si parli tanto di scuola, il dibattito li ignora da due anni a questa parte e, di fatto, sentono di subire decisioni che, fino ad ora, non hanno migliorato il contesto e nemmeno tutelato i loro diritti, in un quadro che ha trasformato in modo radicale la vita scolastica stessa, situazione per la quale non si intravede un termine imminente. Nella notte tra sabato e domenica, però, ad aggravare le tensioni è arrivato un attacco definito “squadrista”, per i toni violenti e le minacce subite dai ragazzi in mobilitazione. Segno di tempi che hanno sdoganato a tutti i livelli sociali modalità aggressive e anni luce lontani dai contenuti civili e democratici che ritenevamo consolidati, i giovani e le giovani in occupazione si sono sentiti minacciare probabilmente da loro coetanei, attacco condannato da più parti ma per il quale ci sentiamo particolarmente preoccupati, visto che fa emergere che a livello giovanile, nel nostro territorio, esiste una minaccia reale per chi sente di voler portare all’attenzione politica ed amministrativa un malessere ed un malcontento crescente, in modo pacifico anche se vistoso. Per Sinistra Italiana, quindi, è importante e fondamentale raccogliere le istanze provenienti dal mondo della scuola, soprattutto dal segmento più importante e al contempo penalizzato dalla situazione storica pandemica, perché non si lasci nessuno indietro e si possa garantire quel tessuto culturale anch’esso colpito dai provvedimenti imposti dall’andamento della pandemia da Covid-19. È altrettanto importante ed urgente, poi, denunciare ogni forma di violenza e di arroganza da qualsiasi matrice provenga, per difendere gli spazi di esercizio della democrazia senza lasciare spazio alla possibilità che attacchi come quello subito al liceo Ruffini possano trovare scusanti, attenuanti o forme di minimizzazione che potrebbero sminuirne la gravità”. Lo dichiara Sinistra Italiana Viterbo.