Zagarolo, l’anno scolastico è alle porte

0
1213
via_anno_scolastico_zagarolo
Al via anno scolastico 2015 2016 a Zagarolo
via_anno_scolastico_zagarolo
Al via anno scolastico 2015 2016 a Zagarolo

Riceviamo e pubblichiamo dall’ufficio stampa della Città di Zagarolo il “manifesto che sta per essere affisso nel territorio di Zagarolo in merito alle iniziative intraprese in vista del nuovo anno scolastico che si sta per aprire. Dall’introduzione del RID bancario per il pagamento della ristorazione scolastica alla lotta all’evasione, passando per la salvaguardia delle classi meno abbienti e l’edilizia scolastica: questi i cardini su cui l’Amministrazione comunale di Zagarolo ha incentrato gli sforzi affinché l’anno scolastico che sta per iniziare si possa svolgere nel migliore dei modi”.

Di seguito la nota stampa completa:
“Le ferie sono passate, ma la giovane amministrazione alla guida di Zagarolo sembra aver lavorato sodo durante l’estate per non farsi trovare impreparata per l’inaugurazione dell’anno scolastico che prenderà il via a metà Settembre. “Vogliamo farci trovare pronti e augurare un buon lavoro a tutti gli insegnanti e agli studenti nel migliore dei modi – spiega Lorenzo Piazzai, sindaco di Zagarolo. – Abbiamo rivisto i sistemi di pagamento per la ristorazione scolastica e lo scuolabus al fine di stanare e mettere un freno alle morosità”. La prima battaglia che l’amministrazione di Zagarolo si è trovata di fronte è proprio quella legata alla lotta all’evasione: i primi di Settembre sono partite le procedure per le ingiunzioni di pagamento relative agli anni 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015 e entro fine Settembre partiranno i preavvisi di fermo amministrativo relativi agli anni 2008/2011. “Non è vero, quindi, che chi non paga non è punito – sottolinea Emanuela Panzironi, assessore con delega ai servizi sociali, pubblica istruzione e cultura. – In questi primi mesi ci siamo chiesti come abbattere la morosità nei pagamenti: abbiamo introdotto, infatti, il pagamento della ristorazione scolastica e del servizio scuolabus attraverso il RID bancario. L’adesione a quest’ultima novità permetterà, inoltre, di mantenere invariato il costo della mensa. L’onestà viene finalmente riconosciuta”. Ma non è finita qui. L’attenzione alla morosità non ha escluso importanti novità per le fasce sociali più deboli. Così come preannunciato, nel bilancio di Agosto c’è un forte orientamento alla salvaguardia delle classi meno abbienti. Si sta lavorando, infatti, all’individuazione dei nuclei famigliari che rientrano all’interno di una soglia ISEE molto bassa: questa analisi è al vaglio degli uffici comunali preposti e in futuro porterà numerosi benefici ai cittadini che più risentono della crisi economica che la nostra società sta attraversando. In vista di metà Settembre, infine, l’amministrazione Piazzai non ha dimenticato di monitorare i plessi scolastici. “Sin dal nostro insediamento sono stati effettuati dei sopralluoghi in tutti i plessi scolastici del territorio per verificarne le criticità ed intervenire capillarmente – aggiungono il primo cittadino Lorenzo Piazzai e l’assessore ai lavori pubblici, Marco Bonini – Prima dell’apertura dell’anno scolastico, infine, sarà effettuata una disinfestazione in tutti gli istituti. Queste iniziative sono state prese all’unanimità in Giunta e in maggioranza affinché l’anno scolastico che sta per iniziare si possa svolgere nel migliore dei modi””.
Print Friendly, PDF & Email