Zingaretti ‘850mila Euro per Castel Gandolfo”

Zingaretti ‘Approvato dalla Giunta regionale con uno stanziamento di 850 mila euro lo schema di accordo di collaborazione tra la Città di CastelGandolfo’

0
333

CASTEL GANDOLFO; ZINGARETTI: “DA REGIONE 850MILA EURO PER PORRE FINE A DEGRADO E RESTITUIRE A COMUNITA’ AREA VIVIBILE”

RIQUALIFICAZIONE TORRE D’ARRIVO E TRIBUNE OLIMPIADI 1960

Approvato dalla Giunta regionale con uno stanziamento di 850 mila euro lo schema di accordo di collaborazione tra la Città di CastelGandolfo, la Approvato dalla Giunta regionale con uno stanziamento di 850 mila euro lo schema di accordo di collaborazione tra la Città di CastelGandolfoFederazione Italiana Canoa e Kayak, il CONI e la Regione Lazio per la riqualificazione e la bonifica dell’area prospiciente il lungo lago mediante interventi sulla Torre d’Arrivo e sulle tribune Olimpiadi 1960. E’ prevista la creazione di uno spazio ludico, ricreativo e sportivo con la realizzazione di strutture polifunzionali.

“Questa è un’ottima notizia attesa da decenni non solo dai cittadini del Comune di CastelGandolfo ma anche dagli altri comuni intorno al lago – commenta il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – finalmente diciamo basta al degrado e ridiamo nuova vita a un’area che diventerà un luogo di socialità e di incontro per i cittadini. Quella che era la Torre d’arrivo delle Olimpiadi del 1960 si è trasformata nel corso degli anni in un ecomostro, un monumento al degrado. Oggi con questo importante finanziamento restituiamo alla comunità la possibilità di utilizzare un’area che è entrata nella storia dello sport del Lazio e dell’Italia con le Olimpiadi del 1960. Come Regione vogliamo riqualificare tutta l’area per trasformarla in uno spazio vivibile e fruibile da tutti i cittadini. Investiamo per dare nuovo slancio da un punto di vista culturale e turistico a questo territorio infatti in questo modo un pezzo molto importante del nostro passato viene restituito ai cittadini e ai turisti della Città di CastelGandolfo. E diamo un sostegno concreto al settore dello sport dopo la pandemia grazie alla collaborazione con la Federazione Italiana Canoa e Kayak e con il CONI. La qualità della vita dei cittadini passa anche attraverso la fruibilità degli spazi pubblici. Con azioni come questa alziamo il livello della qualità della vita delle persone che vivono nelle nostre città e ci apriamo a accogliere i turisti orgogliosi delle bellezze della nostra regione”.

Print Friendly, PDF & Email