Ai Pratoni la consegna delle bandiere della Comunità Europea dello Sport

Sabato 28 dicembre ai Pratoni del Vivaro la cerimonia di consegna delle bandiere della Comunità Europea dello Sport ricevute all'Europarlamento

0
521
grottaferrata_aces_castelli2020_bruxelles
Grottaferrata Aces Castelli 2020 Bruxelles

Sabato 28 dicembre a partire dalle 10,30 presso il Centro Tecnico Federale della Fise (Federazione Italiana Sport Equestri) a Rocca di Papa si svolgerà la cerimonia di consegna delle bandiere ai comuni di Rocca di Papa, Frascati, Marino, Ciampino e Lariano che con Grottaferrata, comune capofila, sono parte della Comunità Sportiva Castelli Romani 2020 nominata Comunità Europa dello Sport per l’anno che inizierà a breve. La cerimonia principale è avvenuta lo scorso 10 dicembre presso la sede di Bruxelles del Parlamento Europeo alla presenza del sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti, del delegato allo Sport, Federico Masi. In quella sede i commissari di Aces Europe hanno consegnato al primo cittadino grottaferratese le bandiere simbolo di impegno in favore della promozione dello sport come occasione di coesione sociale, integrazione, attenzione ai giovani e promozione dei nostri territori. Il delegato allo Sport, Federico Masi fa sapere  che l’incontro di Rocca di Papa sarà l’occasione per dare un anteprima del ricco programma sportivo in programmazione per il 2020 della Comunità Sportiva dei Castelli Romani. “Siamo la prima Comunità del Lazio a partecipare ed essere selezionati dalla Comunità europea e dal Coni
insieme ad altre realtà regionali italiane ed europee” dichiara il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti. “Ringrazio Aces Europe ed il suo presidente Lupatelli per averci offerto questa grande occasione, merito anche del forte impegno messo in campo dal nostro delegato allo Sport Federico Masi”. “Come sindaco del Comune capofila del progetto, ci ho tenuto particolarmente affinché questa importante cerimonia potesse avere luogo a Rocca di Papa” aggiunge Andreotti. “Sarà un momento lieto utile anche alla giusta commemorazione del sindaco Emanuele Crestini che per primo e con grande slancio ed entusiasmo, come era suo costume, aveva aderito all’iniziativa”. La cittadinanza di tutti i comuni coinvolti è invitata a partecipare.

Print Friendly, PDF & Email