Alessandro Cocco fa un bilancio di VisitGrottaferrata

"Giornate come questa mi rincuorano sul mio impegno politico, incontrare persone e vedere nei loro occhi la meraviglia per la bellezza dei nostri luoghi, rafforzano in me questa convinzione".

0
199

“Giornate come questa mi rincuorano sul mio impegno politico, incontrare persone e vedere nei loro occhi la meraviglia per la bellezza dei nostri luoghi, rafforzano in me questa convinzione.

Dobbiamo lavorare ancora sodo per sviluppare in modo esponenziale il #turismo, che deve diventare sempre più la prima industria per la nostra Città e per tutta l’area dei Castelli Romani .

Abbiamo paesaggi straordinari, ricchezze culturali e storiche che vanno solo scoperte , una varietà enogastronomica fatta di prodotti di altissima qualità che nascono e possono essere apprezzati solo in questi luoghi, come lo è il “terroir” nel quale crescono e si strutturano i nostri vini, orgoglio ed eccellenza di Grottaferrata

Dobbiamo far fare ai nostri territori un salto di qualità, dobbiamo valorizzare il turismo 🌍 culturale, enogastronomico e religioso.

Grazie alla nostra Abbazia siamo il punto di unione tra l’Oriente e l’Occidente, un “unicum” in tutto il mondo.

Siamo ad un passo dalla Città Eterna con, in più, il vantaggio di vivere in un ambiente salubre, pieno di verde e con un clima gradevole.

Abbiamo un aeroporto a 15 minuti, una stazione ferroviaria a 10 e  il capolinea della metro a 15 minuti che può portare nel cuore di Roma in 20 minuti.

E così che dobbiamo e possiamo attrarre investimenti e investitori, aziende che vogliono puntare sulla nostra Grottaferrata , che vogliono scommettere su una delle terre più belle del mondo.

Tutto questo va fatto presto e bene ed io sono pronto a portare avanti il lavoro iniziato con l’aiuto di tutti, degli Enti Sovracomunali, della Regione Lazio, della comunicazione, delle nostre Associazioni e delle nostre attività produttive”. Lo dichiara il delegato del Comune di Grottaferrata Alessandro Cocco.

Print Friendly, PDF & Email