Amichevole di calcio benefica tra Santa Maria delle Mole e Lazialità

0
2603
Santa Maria delle Mole Marino
Santa Maria delle Mole di Marino
Santa Maria delle Mole Marino
Santa Maria delle Mole di Marino

Saranno devoluti in favore del progetto comunale «Open Source» i fondi raccolti in occasione dell’incontro di calcio con finalità benefiche «Lazialità vs A.S.D. Nuova Santa Maria delle Mole», in programma sabato 22 giugno (ore 17) al campo sportivo «Attilio Ferraris» di Santa Maria delle Mole, in viale della Repubblica 4.

«Tutti in campo per lo Sport», questo il nome dell’evento, è stato organizzato, con il patrocinio del Comune di Marino, da «Lazialità.it – il quotidiano libero e indipendente della gente laziale». L’incontro sarà di supporto alle attività promosse da Palazzo Colonna in favore dei giovani marinesi dai 6 ai 18 anni di età inseriti in nuclei familiari con difficoltà economiche e ambientali che, in virtù del progetto attivato dall’assessorato ai Servizi Sociali, saranno accolti in attività sportive, scolastiche e musicali organizzate dalle Associazioni del territorio.

«Un’occasione di sport e solidarietà importante che accogliamo con gioia e per la quale auspichiamo il massimo della partecipazione, considerata la finalità con la quale è stata programmata – commenta il vice sindaco Fabrizio De Santis ringraziando Lazialità per aver scelto Marino quale destinatario della sua iniziativa aperta al sociale.

A fargli eco Remo Pisani, assessore ai Servizi Sociali che, nel sottolineare l’orgoglio della comunità marinese di ospitare una compagine sportiva così apprezzata come Lazialità che, voce e cuore di un sogno e di una fede comune chiamata passione per il calcio, è stata protagonista già in passato di eventi di grande spessore sociale. «Come quello che la nostra città ospiterà sabato 22 giugno che – afferma – grazie alla sensibilità che contraddistingue la nostra comunità, darà una grande possibilità a tanti ragazzi, anche a chi non potrebbe, di praticare attività sportiva. Grazie agli angeli in scarpini da calcio che, scendendo in campo, assoceranno tanti nomi e cognomi e magliette colorate al nostro progetto di sussidio in campo sportivo, educativo e musicale».

Commentata a livello musicale da momenti di intrattenimento «biancoazzurro» che racconteranno, in note, la storia e le emozioni della prima squadra della Capitale, la partita vedrà quali ospiti d’onore le glorie della Lazio del ’74 guidata da Tommaso Maestrelli. Per un pomeriggio insieme nel quale verrà anche ricordata la figura del bomber e poi dirigente sportivo Giorgio Chinaglia che, scomparso nel 2012, contribuì di misura a far vincere alla squadra romana il primo Scudetto della sua storia.

«Ancora una volta – osserva l’assessore allo Sport Giuseppe Bartolozzi – lo sport, nell’ accezione più elevata del termine, in presenza di necessità reali legate al sociale e, soprattutto, ai giovani, riesce a divenirne interprete attento, sensibile e puntuale. E, attraverso il linguaggio comune e privo di barriere della passione sportiva, collaborare concretamente con le Istituzioni».