Atletica Frascati, Fanelli due volte campione regionale Cadetti: “Non mi aspettavo la doppietta”

E’ stato un week-end spettacolare per l’Atletica Frascati, impegnata con tanti ragazzi ai campionati regionali Cadetti

0
78

E’ stato un week-end spettacolare per l’Atletica Frascati, impegnata con tanti ragazzi ai campionati regionali Cadetti (nati nel 2007 e 2008) che si sono tenuti sabato e domenica scorsi allo stadio “Paolo Rosi” di Roma. La parte del leone l’ha recitata senza dubbio Claudio Fanelli che, pur essendo al primo anno nella categoria (è un classe 2008), è riuscito a vincere il titolo laziale sia sulla distanza dei 1000 che dei 2000. “E’ stato davvero un week-end bellissimo – dice il giovane atleta tuscolano seguito da Sandro Di Paola e dalla figlia Giorgia – Sinceramente non mi aspettavo di poter vincere su entrambe le distanze, anche perché sono al primo anno in categoria. Sabato mi è piaciuta tanto la gara che ho fatto sui 1000 perché era esattamente quella che volevo fare, correndo con la testa e senza mai forzare. C’era tanto vento, ma ho gestito la situazione e sono riuscito a fare un bel finale. Quella sui 2000, il giorno dopo, è stata probabilmente ancor più bella: ho fatto un primo chilometro molto forte, ma non ho mai calato il ritmo e anche qui ho fatto un bel finale di gara, chiudendo con un tempo notevole (5.47.43 che è il secondo tempo di sempre di un atleta di Frascati al limite dei 15 anni, dietro solo al 5.43.86 di Francesco Guerra nel 2015 e davanti al 5.48.5 di Giuliano Baccani del 1982, ndr). Questa prestazione – continua Fanelli, ritratto nella foto di Moreno Saddi – ha convinto me e i tecnici a correre su questa distanza ai campionati italiani, in programma a Caorle l’1 e 2 ottobre prossimi, visto che si può scegliere una sola specialità (Fanelli aveva ottenuto il pass anche per i 1000, ndr). Per me sarà la prima esperienza in una kermesse di questo tipo, sono emozionato e felice, ma l’obiettivo è comunque di arrivare tra i primi cinque o magari anche a podio, cercando in ogni caso di essere il primo tra i 2008 in Italia. Ma proverò ad avvicinarmi all’appuntamento senza caricarmi di eccessiva pressione” conclude il promettente mezzofondista tuscolano.

Ma l’Atletica Frascati si è confermata fucina di talenti eccelsi e l’impresa di Fanelli non è rimasta isolata. Tra i risultati più importanti va segnalata la vittoria del titolo regionale di Flaminia Caruso sui 1000, mentre Emma Valeri si è piazzata al secondo posto sui 1200 siepi, segnando il nuovo primato cronometrico personale sulla distanza. Bel terzo posto per Giorgia Sala sulla distanza dei 300 metri. Grande gioia pure per Leonardo Di Mugno che si è piazzato terzo nel lancio del giavellotto ottenendo il minimo di partecipazione per i campionati italiani. Sempre nel giavellotto, ma al femminile, ottimo secondo posto per Sofia Corini che ha fissato pure il nuovo primato personale. Nel salto in lungo Andrea Schiano è salito sul gradino più basso del podio così come Alessio Canzanella nella 5 chilometri di marcia.

A Caorle, dunque, saranno presenti ben quattro i ragazzi dell’Atletica Frascati, di cui tre mezzofondisti: una conferma della qualità che il club è ancora in grado di dare a questo settore, non particolarmente amato tra i giovani italiani. In terra veneta ci saranno i già citati Claudio Fanelli e Flaminia Caruso, tra l’altro titolari dei 2000 e 1000 per la rappresentativa, ma anche Andrea Scalella nei 1000 e Leonardo Di Mugno nel giavellotto, che parteciperanno come individuali (senza portare punti alla rappresentativa) avendo raggiunto il minimo per la qualificazione.