Borse di Studio per la XXV Campagna di scavo archeologico al Tuscolo

La Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini ha pubblicato il bando per borse di studio riservate a 3 studenti universitari e a 3 studenti neolaureati.

0
133

La Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini ha pubblicato il bando per borse di studio riservate a 3 studenti universitari e a 3 studenti neolaureati.

La campagna di scavo si svolgerà nel Parco Archeologico e Culturale di Tuscolo, dal 6 Giugno al 1 Luglio 2022, per un totale di 24 giornate. Le richieste di partecipazione dovranno essere presentate entro le ore 14.00 del 12 Maggio 2022.

“Anche quest’anno, in vista della campagna di scavo, diamo la possibilità a studenti universitari e neolaureati di toccare da vicino uno scavo archeologico – spiega il Commissario, Serena Gara. – Sei risorse affiancheranno archeologi e ricercatori a Tuscolo; obiettivo è quello di favorire la conoscenza del patrimonio archeologico di Tuscolo, stimolando i nostri giovani concittadini ad aprire nuovi ambiti di ricerca. Un ringraziamento sentito va alla Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma – CSIC che, come ogni anno, avvia con il nostro territorio un comune percorso di condivisione e diffusione dei risultati delle ricerche su Tuscolo”.

LA CAMPAGNA DI SCAVI 2022 DELLA EEHAR-CSIC

L’annuale attività di ricerca archeologica sarà realizzata grazie al permesso di scavo concesso dal Ministero della Cultura, sotto la supervisione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area Metropolitana di Roma e per la Provincia di Rieti, e potrà contare sulla collaborazione di università ed enti di ricerca sia italiani che spagnoli. La campagna 2022 avrà una durata di 4 settimane (6 Giugno – 1 Luglio).

OBIETTIVI DELLA CAMPAGNA DI SCAVI 2022

Obiettivo principale delle attività di scavo sarà il completamento delle ricerche riprese a partire dal 2019 nell’area della basilica romana del Foro, allo scopo di formulare una lettura strutturale complessiva delle relazioni esistenti in antico fra i differenti edifici esistenti nel settore meridionale dell’area monumentale della città, già parzialmente indagata nella prima fase del Progetto Tusculum (campagne 1994-2009).

In particolare, verrà ripreso lo scavo dei livelli archeologici precedenti la costruzione della basilica di epoca giulio-claudia individuati nel corso della campagna 2021, con l’obiettivo di ricostruire in dettaglio la trasformazione architettonica di tale edificio.

La EEHAR-CSIC si propone di arrivare ai livelli di fondazione delle strutture documentate nel 2021, in modo da poterne definire l’esatta cronologia. Durante la campagna 2022, infine, verrà anche ripreso lo scavo dell’adiacente edificio su podio, cosiddetto tempio/Curia. Ubicato in una zona del Foro ancora in gran parte sconosciuta, tale edificio su podio venne per la prima volta documentato durate la campagna di scavo del 2005, quando fu ipoteticamente associato alla Curia o a un tempio.

Tutte le info e il bando:

https://cloud.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1ME001.sto?StwEvent=102&DB_NAME=n1200869&IdMePubblica=10886&Archivio