Botti vietati a Marino per fine anno

Emessa Ordinanza dal Sindaco di Marino Carlo Colizza, il divieto si applica a partire da giovedì 31 dicembre 2020 fino a giovedì 7 gennaio 2021 compreso.

0
169
2020
2020

“ANCHE A MARINO IL DIVIETO DI PETARDI, BOTTI E FUOCHI DI ARTIFICIO PER FINE ANNO

Emessa Ordinanza dal Sindaco Carlo Colizza

E’ stata emessa e pubblicata oggi (giovedì 31 dicembre ndr) sul sito ufficiale dell’Ente l’ordinanza sindacale n. 315 relativa al divieto di utilizzo di petardi, botti e fuochi di artificio pirotecnici di qualsiasi tipologia sul territorio del Comune di Marino.

L’atto impone il divieto di utilizzo, benché di libera vendita,  degli stessi in luogo pubblico e anche in luogo privato ove, in tale ultimo caso, possano verificarsi ricadute degli effetti pirotecnici su luoghi pubblici o privati appartenenti a terzi.

Importante il secondo punto dell’Ordinanza che impone il divieto di cedere a qualsiasi titolo o far utilizzare in qualsiasi condizione a minori di anni 14 a fuochi di categoria 1 e superiori e a quelli di anni 18 i fuochi di categoria 2 e 3 del Decreto Legislativo 4 aprile 2010, n. 58, fermo il divieto di vendita al pubblico  dei prodotti destinati ai professionisti.

Il divieto si applica a partire dal 31.12 2020 fino al 7 gennaio 2021 compreso.

Alla base del provvedimento sindacale ci sono sia le restrizioni imposte dal Decreto legge n. 172 del 18.12.2020 circa le limitazioni per uscir fuori dalla propria abitazione e per la circolazione al fine di fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus Covid.19 (il cosiddetto coprifuoco vigente dalle ore 22,00 alle 05 della mattina con eccezione per il 1° dell’anno esteso fino alle ore 07,00).

Ma anche la necessità di una azione preventiva a tutela della salute pubblica sia per l’aumento di polveri sottili che le detonazioni producono contribuendo ad elevare il rischio di inquinamento atmosferico; altro elemento decisivo è stato anche quello delle conseguenze negative che vengono a determinarsi a carico degli animali di affezione, di allevamento e selvatici che tendono a disorientarsi e a fuggire con conseguente rischio per la loro stessa incolumità e più in generale per la sicurezza stradale. Infine l’urgenza di dover prevenire incidenti dovuto ad un impiego di questi dispositivi pirotecnici da parte di minori o persone non qualificate e non professionali”. Lo rende noto l’Ufficio Stampa del Comune di Marino.

Scarica qui:

Ordinanza su petardi e botti a Marino

 

Print Friendly, PDF & Email