Ciampino, Gabriella Sisti porta la “Valigia di salvataggio”

0
1428
valigiadisalvataggio
Valigia di salvataggio
valigiadisalvataggio
Valigia di salvataggio

CIAMPINO: GABRIELLA SISTI PORTA LA “VALIGIA DI SALVATAGGIO”.

“Patrocinato dal Dipartimento per le politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il progetto “valigia di salvataggio” promosso da Salvamamme si pone l’obiettivo di aiutare concretamente tutte le donne vittime di violenza e di stalking.

Il progetto nasce soprattutto dai numeri importanti che caratterizzano la nostra regione in fatto di reati a carico delle donne: il rapporto Eures sul femminicidio pone la nostra regione al 2” posto per numero di vittime di femminicidi e la nostra Provincia di Roma guida invece la graduatoria nazionale dei femminicidi familiari.

La prima valigia è già stata donata all’Azienda Ospedaliera S. Camillo Forlanini – afferma GABRIELLA SISTI, referente di Salvamamme sui territori di Ciampino e Grottaferrata.

“Donne che fuggono da uomini violenti senza neanche avere il tempo di raccogliere i più elementari beni personali, spinte da una disperazione che non lascia spazio alla minima riflessione.

All’interno della valigia, un vero e proprio trolley, prosegue la Sisti,   le donne troveranno ,oltre ad un piccolo ma completo guardaroba anche accurate informazioni salvavita. I trolley, in caso di esigenza verranno consegnati su richiesta anche a case rifugio o anche a sedi della Polizia di Stato o dei Carabinieri.

La nostra associazione – afferma Gabriella Sisti, ex Presidente delle Donne Amministratrici del Lazio – ha ritenuto opportuno collaborare sul nostro territorio con l’Associazione “Noi Angeli sulla terra” di Mary Sangiovanni; a breve verrà stipulato un protocollo d’intesa tra le due realtà associative per poter creare una vera e produttiva rete di contatti utili a far decollare questo già straordinario progetto.

Ringraziamo per la collaborazione il Direttore Generale del San Camillo di Roma, e tutti i nostri volontari Psicologi e Avvocati che condividono il nostro progetto.”

Print Friendly, PDF & Email