Comunali, Bonafoni e Muroni “Con Roma Futura Capitale verde più vicina”

“Dopo l’adesione dei Radicali un’altra bella notizia per la lista ecologista, femminista ed egualitaria ‘Roma Futura’. Con la deputata ecologista Rossella Muroni, presente al primo incontro di ‘Roma Futura’ con la città a largo Venue, si allarga il campo delle forze ecologiste a sostegno della lista"

0
76
muroni_roma_futura
Muroni a primo incontro 'Roma Futura'

COMUNALI. BONAFONI-MURONI: “CON ‘ROMA FUTURA’ CAPITALE VERDE PIÙ VICINA”

“Dopo l’adesione dei Radicali un’altra bella notizia per la lista ecologista, femminista ed egualitaria ‘Roma Futura’. Con la deputata ecologista Rossella Muroni, presente al primo incontro di ‘Roma Futura’ con la città a largo Venue, si allarga il campo delle forze ecologiste a sostegno della lista, che mirano a fare dei temi della qualità dell’aria e dell’ambiente urbano, dell’economia circolare, della mobilità sostenibile e di una gestione dei rifiuti finalmente all’altezza di una Capitale europea, assolute priorità dell’agenda politica del Campidoglio. Sulla Capitale verde l’impegno dei soggetti civici che compongono ‘Roma Futura’ è iniziato da tempo, anche grazie ai percorsi avviati tra POP idee in Movimento e Green Italia con la rassegna ‘Fermenti romani’ che guarda a mutualismo, femminismo, beni comuni ed ecologismo con un’unica lente: quella della lotta alle disuguaglianze. Ripartiamo da qui, dall’ascolto delle cittadine e dei cittadini che abbiamo incontrato a largo Venue, da quel ‘metodo partecipato’ che Rossella Muroni ha riconosciuto e voluto sostenere”. Così in una nota la presidente di POP idee in Movimento e capogruppo della Lista Civica Zingaretti al Consiglio regionale del Lazio Marta Bonafoni.

“Roma Futura è un esempio di metodo partecipato, competenza e apertura, di ambientalismo pragmatico e trasversale che penso possa aiutare a far tornare Roma un luogo in cui si vive bene e con servizi di qualità, una città che dialoga con le capitali europee- commenta Rossella Muroni, deputata ecologista e componente dell’ufficio di presidenza di Green Italia- È un progetto che credo possa avvicinare i miei sogni per questa città: realizzare finalmente il Grab, il grande raccordo anulare delle bici che unisce diversi quartieri dal centro alle periferie, un progetto nato dal basso di rigenerazione urbana; portare anche a Roma la rivoluzione dal basso delle comunità energetiche e attuare davvero una gestione sostenibile dei rifiuti propedeutica all’economia circolare”, conclude la parlamentare.

Print Friendly, PDF & Email