Comune di Albano Laziale, al via il progetto di prevenzione e contrasto allo spaccio

La Prefettura di Roma ha concesso al Comune di Albano Laziale un finanziamento per contrastare la vendita e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

0
73
borelli
borelli

“Al via il progetto di prevenzione e contrasto allo spaccio.

La Prefettura di Roma ha concesso al Comune di Albano Laziale un finanziamento per contrastare la vendita e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il progetto approvato dall’Amministrazione Comunale è in fase di realizzazione, come ci conferma il Consigliere con delega di studio e approfondimento sulla sicurezza urbana, l’avvocato Giuseppe Trivelloni: “Agiremo su più fronti. Intanto provvederemo all’installazione di alcune telecamere su zone sensibili, dove è più alto il rischio di spaccio di sostanze. Poi abbiamo coinvolto la nostra Polizia Locale, che ringrazio, perché si è resa immediatamente disponibile, per azioni di dissuasione con controlli a campione di fronte alle scuole o nei luoghi della movida locale, oltre ad una serie di incontri con gli studenti delle scuole di tipo divulgativo.

Non ci sostituiamo quindi a chi ha la necessaria competenza, ma lavoriamo in sinergia.

Sappiamo quanto sia delicato e arduo il compito, ma sappiamo pure che non bisogna abbassare la guardia, e lavorare sugli adolescenti facendo conoscere loro i rischi nell’uso di determinate sostanze, e come possano rovinare le loro giovani vite. Sono in programma altre azioni tese ad intercettare i reali bisogni dei nostri giovani, con il fine ultimo di formulare offerte culturali efficaci anche nell’ottica della tutela della sicurezza urbana”.

“Oltre a questo intervento – chiosa il Sindaco Massimiliano Borelli – ci sarà a breve quello di ‘Scuole sicure’ presentato dalla precedente Giunta.

Stiamo cercando altri finanziamenti in questo ambito, pur sapendo che il lavoro più grosso da fare è culturale, di crescita e presa di coscienza, che l’uso di sostanze non porta a nulla, se non a fuggire dalla complessità della nostra società””. Lo rende noto la Segreteria del sindaco Borelli.

Print Friendly, PDF & Email