Comune Grottaferrata “Imu nessun aumento tra il 2019 e 2020”

"Imu, nessun aumento tra il 2019 e il 2020 solo l'accorpamento con la Tasi: 600 mila Euro comunali spesi a sostegno della comunità colpita da Covid"

0
113
andreotti_caricasulo
Andreotti e Caricasulo

IMU, NESSUN AUMENTO TRA IL 2019 E IL 2020 SOLO L’ACCORPAMENTO CON LA TASI: 600MILA EURO COMUNALI SPESI A SOSTEGNO DELLA COMUNITA’ COLPITA DAL COVID

Il sindaco Andreotti: “I numeri reali del nostro Bilancio sono verificabili e superano agevolmente le polemiche da social”

Nessun aumento per le tariffe Imu del Comune di Grottaferrata dell’anno in corso, rispetto al 2019.

Il gettito fiscale nelle casse comunali derivante dalle imposte sugli immobili risulta infatti privo di variazioni sensibili tra le annualità 2019 e 2020.

A subire modifiche è stata invece l’aliquota Imu in quanto la Legge di Bilancio 2020 con decorrenza dal 01.01.2020 ha riorganizzato la tassazione comunale sugli immobili.

Con l’abrogazione della IUC, e quindi della TASI (sopravvive solo la TARI) il legislatore ha infatti riformulato la disciplina dell’IMU 2020 in un unico testo normativo (contenuto nell’art. 1, commi da 738 a 783 della Legge 27.12.2019, n. 160).

La nuova IMU 2020 mantiene l’esenzione già prevista per IMU e TASI per l’abitazione principale ma per finalità di invarianza complessiva di gettito le nuove aliquote sono date dalla sommatoria di quelle applicabili in precedenza per IMU e TASI.

“Vale la pena ricordare come nel cosiddetto Bilancio Covid, maxi-variazione al Bilancio di Previsione 2020-2022, approvata in Consiglio comunale nello scorso mese di ottobre, sono stati approvati spostamenti delle scadenze fiscali e possibilità di accesso alle rateizzazioni in maniera ancor più facilitata; sono stati destinati fondi per oltre 600mila euro, soldi versati dagli stessi contribuenti di Grottaferrata, tornati alle famiglie e alle imprese del territorio. Precisamente 250mila euro a fondo perduto alle piccole e medie imprese, 50mila euro in conto interessi e altri 15mila euro destinati alle associazioni. Mentre oltre 300mila euro sono stati destinati alla rimodulazione dei servizi mensa e scuolabus, tutto ciò a carico del Comune e senza chiedere un euro in più ai cittadini” dichiara l’assessora al Bilancio, Simona Caricasulo.

“Grottaferrata è uno dei comuni che maggiormente e in seguito a scelte eminentemente politiche ha puntato nella direzione dell’assistenza alla cittadinanza, in tutti i modi possibili, consentiti e nel contempo tenendo sempre a mente i necessari equilibri di bilancio delle casse comunali che, grazie all’impegno e alla collaborazione di tutti, non sono venuti meno” fa sapere il sindaco Luciano Andreotti.

“Si tratta di dati, numeri consultabili scorrendo le voci del bilancio comunale che è pubblico e, a fronte di eventuali altre critiche sul metodo e sulla direzione delle singole scelte, sono stati pubblicamente riconosciuti anche da larghe porzioni delle forze di opposizione in Consiglio comunale, proprio perché facilmente riferibili alle cifre riportate nel documento di programmazione economica dell’ente” prosegue Andreotti.

“Per questo stupisce – conclude il sindaco  – che organi di stampa anche autorevoli prestino attenzione alle voci di pochi cittadini, evidentemente disinformati, e solo intenti a postare le loro ingiuste lamentele sui social network non a caso fomentati a loro volta da qualche ex amministratore ormai presente e attivo solo nei gruppi Facebook, al quale peraltro capita spesso di incappare in topiche clamorose, come in questo specifico caso, che non fanno onore né alle sue velleità politiche né alla sua carriera di ex amministratore pubblico””. Lo rende noto l’Ufficio Stampa del Comune di Rocca Priora.

Print Friendly, PDF & Email