Eleonora Mattia sul bonus Nessuno Escluso

"Multimisura, in 7 giorni sostegni per 40 milioni a chi non può accedere agli aiuti del Governo" ricorda l'Onorevole Eleonora Mattia

0
714
nessuno_escluso
Nessuno Escluso Regione Lazio

“CORONAVIRUS/BONUS NESSUNO ESCLUSO, MATTIA: “MULTIMISURA, IN SETTE GIORNI SOSTEGNI PER 40 MILIONI A CHI NON PUÒ ACCEDERE AGLI AIUTI DEL GOVERNO”

Già a partire da venerdì primo maggio, la Regione Lazio ha emanato provvedimenti di sostegno alle categorie che non possono accedere agli aiuti previsti dal Governo e che non sono coperti dalla previdenza sociale. Quaranta milioni di euro saranno destinati a colf e badanti, ai tirocinanti che hanno dovuto interrompere o sospendere il percorso verso la professione, ai rider, ai disoccupati sospesi dal lavoro e agli studenti. Una serie importante di aiuti, che tradotta in cifre, metterà nelle tasche dei collaboratori domestici da 300 a 600 euro, 600 euro ai tirocinanti, 200 euro ai rider per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale, 600 euro ai disoccupati o sospesi dal lavoro che non percepiscono altro reddito, come ammortizzatori sociali e reddito di cittadinanza, e 250 euro agli studenti universitari per l’acquisto di PC/notebook, sim, strumentazione necessaria per i collegamenti internet acquistati dal primo febbraio scorso. Le domande per ottenere i contributi possono essere presentate sulla piattaforma generazioniemergenza.laziodisco.it dal 5 all’8 maggio. È una Regione Lazio che si conferma vicina alle persone, che non esclude nessuno e che si dimostra capace di interpretare l’emergenza in corso guardando anche oltre rispetto alle necessità già individuate dal Governo. Lo stanziamento di 40 milioni raggiunge un ampio raggio di lavoratrici e lavoratori che si sono dovuti fermare, come colf e badanti, tirocinanti e disoccupati senza altro reddito, ma non dimentica chi, in questo momento di emergenza, sta continuando a lavorare, come i rider, o chi deve continuare a studiare a distanza grazie a strumentazioni in grado di garantire una buona connessione a internet. Una nuova prova di sensibilità e di lungimiranza, quella della Giunta Zingaretti e dell’assessore al lavoro Di Bernardino, che sta casualmente ricadendo in concomitanza del Primo maggio. Non c’è miglior modo per onorare in maniera più concreta il senso vero di questa importante ricorrenza, dando cioè un reale sostegno alle categorie più colpite dall’emergenza. Prenderci cura di tutti, senza escludere nessuno, ci consentirà di uscire dalla pandemia e di essere più forti domani”. Così, in una nota, Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione Lavoro del Consiglio regionale del Lazio.

Print Friendly, PDF & Email