Emergenza Coronavirus, tavolo di confronto tra Asl Roma 6 e Comuni

Emergenza Coronavirus, tavolo di confronto tra ASL e Comuni: “Per la ASL RM6 pronte 18mila dosi per la campagna vaccino anti-Covid”

0
268
tavolo_confronto_asl_rm_6_sindaci
Tavolo di confronto Asl Roma 6 e sindaci
“Emergenza Coronavirus, tavolo di confronto tra ASL e Comuni: “Per la ASL RM6 pronte 18mila dosi per la campagna vaccino anti-Covid”
Nuova riunione del tavolo di confronto istituito tra la ASL Roma 6 e i Comuni che vi fanno parte per un monitoraggio costante della situazione territoriale in tema di Covid-19.
Durante il confronto, il Direttore Generale Narciso Mostarda ha offerto a tutti i presenti una panoramica aggiornata dei casi positivi e della situazione presso l’Ospedale dei Castelli Romani e le altre strutture. Ciò che emerge è una lenta ma graduale riduzione dei posti letto occupati: ad oggi 144 su 228 attivati. Buoni segnali in arrivo anche dal settore scolastico, dove gli interventi giornalieri delle unità mobili hanno registrato una flessione del 60% rispetto al periodo più difficile. Testimonianza di questi miglioramenti sono i dati attuali: ad oggi nella ASL RM 6 si registrano 2.701 positivi, di cui 168 ricoverati.
In merito al piano vaccinale anti-Covid, Mostarda ha annunciato ai Sindaci partecipanti che è stato creato un gruppo lavoro specifico che si sta occupando della pianificazione delle azioni di somministrazione delle prime 18.000 dosi destinate alla nostra ASL, che andranno agli operatori sanitari e ai soggetti fragili in primis. “L’azienda si sta preparando ad una grande sfida – ha dichiarato Mostarda – rispetto al rischio pandemico attuale, quella di potenziare l’Ospedale di Albano, di aumentare il numero delle case della salute, di potenziare la rete territoriale, per ripristinare nel più breve tempo possibile l’Ospedale dei Castelli  come Ospedale No Covid. La sanità pubblica con gli amministratori locali può costruire una importante rete socio-sanitaria, la rete deve essere unica: ospedale, territorio, domicilio, ente locale”. “È stato un incontro davvero proficuo – ha evidenziato il Sindaco Adriano Zuccalà all’indomani della video riunione – I dati che ci ha fornito il Direttore Mostarda sulla situazione nella nostra ASL mostrano chiaramente come le misure messe in atto per contenere la pandemia, distanziamento sociale in primis, stanno dando i loro frutti. La buona notizia è che la ASL sta incrementando il personale sanitario in modo da poter gestire al meglio i prossimi mesi; è stato inoltre istituito un gruppo di lavoro che si occuperà esclusivamente del vaccino anti-Covid. Adesso spetta a noi, in vista delle imminenti festività natalizie, cercare di non vanificare i risultati raggiunti finora””. Lo rende noto lo staff del sindaco di Pomezia.
Print Friendly, PDF & Email