FONDAZIONE CASTELLI: Insegnanti a Scuola di Cardioprotezione

0
172

Va avanti il Progetto di Cardioprotezione di tutti i plessi dell’Istituto Comprensivo di Via Latina 301 a Roma. E anche stavolta è la Fondazione “Giorgio Castelli” Onlus a formare i 23 insegnanti che hanno conseguito la certificazione BLS-D al termine di una mattinata interessante e partecipata.

Nel saluto iniziale, la Prof.ssa Stefania Rastelli – Vicepreside dell’istituto – ha voluto ringraziare Vincenzo Castelli, presidente della Fondazione, e tutti i formatori volontari presenti ai quali ha riconosciuto, oltre alla indiscussa competenza, anche una passione e una dedizione fuori dal comune.

Due elementi hanno caratterizzato questa sessione. Il primo è il fatto che, a differenza di altre occasioni, lo staff degli istruttori (ad esclusione, ovviamente, del Dottor Castelli) era interamente composto da personale non sanitario che, per un giorno, ha dismesso i panni di impiegato, di pensionato, di operaio o di professionista, per entrare nel ruolo di chi trasmette, ad altre persone come lui, tutte quelle nozioni e quei comportamenti in grado di salvare una vita quando il cuore comincia a fare i capricci. E’ il successo di una filosofia da sempre messa in campo da Vincenzo Castelli: persone comuni, senza alcuna competenza sanitaria pregressa, che diventano istruttori in grado di formare alle manovre di rianimazione cardiopolmonare e alla defibrillazione precoce altre donne e altri uomini come loro. Una forma di educazione all’attenzione verso il prossimo, proprio quando quest’ultimo si trova in uno stato di estrema fragilità e ha bisogno di avere vicino non un testimone, ma qualcuno che sia in grado di fare la differenza tra la vita e la morte. E sempre nell’ambito di una autentica educazione civica, l’Istituto ha chiesto la collaborazione della Fondazione Castelli per avviare una campagna di sensibilizzazione anche per tutti gli Alunni e le Alunne che frequentano la scuola. Creare una mentalità per salvare una vita. Inutile sottolineare che immediatamente la Fondazione Castelli ha dato la propria disponibilità per supportare questo bellissimo e ambizioso progetto.