Frascati, l’Amministrazione incentiva economia del riclico

Frascati, l’Amministrazione comunale incentiva l’economia del riclico per superare il gap tecnologico in ambito scolastico

0
273
economia_riciclo
economia del riciclo

Frascati, l’Amministrazione comunale incentiva l’economia del riclico per superare il gap tecnologico in ambito scolastico

Nell’emergenza covid-19 che tutti i comuni d’Italia stanno vivendo, anche la programmazione scolastica sta subendo profondi cambiamenti e rinnovamenti, come il ricorso alle lezioni a distanza online. Non tutte le famiglie, però, sono in grado di poter acquistare computer per i propri figli. Per questo l’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Ing. Emanuele Remediani, ha deciso di promuovere un’economia del riclico per superare il gap tecnologico in ambito scolastico. Il Comitato Organizzativo Comunale, grazie alla collaborazione della Protezione Civile, raccoglierà pc obsoleti o rotti, che saranno rigenerati dall’Ing. Remediani e donati alle famiglie che hanno bisogno di uno strumento tecnologico per le esigenze scolastiche dei propri figli. In questo modo, oltre che attenuare l’impatto dei pezzi di scarto sull’ambiente, si offriranno supporti per restare connessi con il mondo della scuola e stare al passo con i suoi cambiamenti. Per effettuare la donazione si deve contattare il Coc alla mail: emergenzacovid@comune.frascati.rm.it.

«Sostenere le famiglie e i ragazzi nello studio è un altro modo per partecipare alle difficoltà e superarle insieme – dichiara l’Assessore alla Smart City Alessia De Carli -. L’Amministrazione comunale, attraverso il COC, faciliterà l’accesso a questa risorsa, mettendo a disposizione gli spazi di raccolta e distribuzione, ma anche la propria attività di ricezione e risposta al bisogno. Desidero pertanto ringraziare l’Ing. Remediani, per mettere a disposizione della comunità le proprie competenze informatiche e ingegneristiche, riparando o mettendo di nuovo in funzione pc non più utilizzati o rotti. Grazie anche alla Protezione Civile per il prezioso e puntuale contributo che sempre offrono alla cittadinanza. Il mondo della scuola in queste settimane sta facendo un grande sforzo per rinnovarsi, purtroppo però alcune famiglie non ce la fanno a seguire questa trasformazione perché non hanno i mezzi economici per acquistare gli strumenti necessari, come pc e tablet – dichiara la Consigliera delegata alla Scuola Olga Masi -. Per questo ogni sforzo, economico o in servizi, può contribuire a sostenere le famiglie di Frascati, che sono gravate da una crisi mai vista prima. Spero davvero che questa iniziativa possa andare incontro alle esigenze di tante famiglie. Invito i cittadini a donare vecchi computer, rotti o non più utilizzati, che potranno essere ancora utili. Ho sempre pensato che la sinergia tra persone può portare risultati migliori di quello che potrebbe fare ogni singolo – aggiunge Emanuele Remediani -. In questo scenario imprevedibile è doveroso che chi è in grado di dare un sostegno si metta a disposizione per la comunità; l’istruzione è un perno fondamentale della società e nel mio piccolo voglio contribuire a sostenere chi è più in difficoltà ed aiutare a non dover negare uno strumento ad oggi fondamentale per la formazione scolastica dei propri figli».

Print Friendly, PDF & Email