Frascati, Riccardo Tomei “Continuo il mio percorso a supporto di Francesca Sbardella”

Tomei "Ritengo che, soprattutto in ambito locale, è nell'esperienza amministrativa che l'impegno politico trovi la sua concretezza. E, mi si conceda la nota personale, voglio dare seguito ad una certa vocazione familiare"

0
176

Il segretario dem del Circolo Pd di Frascati Riccardo Tomai si candida al fianco del candidato sindaco del centrosinistra Francesca Sbardella al ruolo di consigliere comunale.

Come mai ha deciso da segretario del Circolo del Pd di Frascati di candidarsi?

“Perché ritengo che, soprattutto in ambito locale, è nell’esperienza amministrativa che l’impegno politico trovi la sua concretezza. E poi, mi si conceda la nota personale, anche per dare seguito ad una certa vocazione familiare”;

Le tre cose che farebbe nei primi 3 mesi da consigliere comunale?

“Se i cittadini mi faranno l’onore di essere eletto, per prima cosa mi accosterò con umiltà all’esperienza amministrativa, concedendomi una necessaria prima fase di “studio”. Lo spirito con il quale intenderò interpretare il ruolo di consigliere sarà quello di un collante, un raccordo tra i cittadini e la casa comunale, un orecchio sempre teso alle esigenze e ai bisogni che emergeranno dalla Città così da poter tradurre le istanze in iniziative di governo. Poi alcune situazioni che mi stanno particolarmente a cuore e che intendo subito sollecitare come priorità amministrative riguardano il decoro urbano ed in particolare la sistemazione e la cura delle aree gioco presenti sul territorio e che ad oggi versano in uno stato penoso e in alcuni casi sono addirittura pericolosi per i nostri bambini. La mia attenzione si rivolgerà anche verso il mondo sportivo e sociale, da amante dello sport mi piacerebbe poter collaborare con tutte le società sportive per migliorare i servizi per i nostri ragazzi ed essere un punto di riferimento per l’area dei Castelli Romani vista anche la grande offerta a livello di impianti che abbiamo in Città”;

Perché i cittadini di Frascati dovrebbero sostenere lei e il candidato sindaco Francesca Sbardella?

“Perché Francesca non è improvvisazione, ha “studiato da Sindaco” seguendo con costanza e scrupolo la macchina amministrativa frascatana della quale conosce potenzialità e criticità e questo ci potrà consentire, in caso di vittoria che ci auguriamo, di non perdere tempo ma di poter mettere subito mano nelle cose giuste. Modestamente nel mio piccolo, come segretario del PD negli ultimi anni ho cercato di supportare Francesca e di starle accanto nell’esperienza di opposizione, condividendone il percorso”;

Si candiderà in coppia con una donna? Se si, ce la può presentare?

“Mi candido in coppia con Rebeca Fioranelli, è una ragazza giovane che conosce il territorio, educatrice di asilo nido ed ha ricoperto anche il ruolo di istruttrice di nuoto. Proprio grazie alla sua esperienza ci troviamo completamente d’accordo e focalizzati sui temi che ho già descritto in precedenza, sono convinto che Rebeca possa portare quella freschezza e quella determinazione che ogni Consigliere dovrebbe avere”.

Print Friendly, PDF & Email