Virginia Lanzidei “Con Anna Delle Chiaie e Mirko Fiasco per un vero cambiamento”

"Perchè sostenere me? Perchè l'amore che ho per il mio paese non mi permetterà mai di farne merce di scambio, perchè avendo avuto la fortuna e la passione di viaggiare per il mondo, vorrei che Frascati diventasse l'insieme di tutte le cose belle, intelligenti e coraggiose che ho visto realizzare in altri posti; non ascoltare più l'ossessionante mantra che mi sono sentita sempre ripetere... A Frascati non si può fare! Non deve essere più così: Si Può e Si Deve fare"

0
66

Virginia Lanzidei si candida a consigliere comunale al fianco del candidato sindaco Anna Delle Chiaie, assieme a Mirko Fiasco, alle comunali di Frascati 2021. Il suo percorso, le sue idee e la proposta politica dell’esponente politico tuscolano.

Come mai ha deciso di candidarsi a consigliere comunale?

“La mia candidatura a consigliere comunale è la logica conseguenza di un percorso politico fatto insieme ai miei amici di Frascati Futura. Siamo convinti che Frascati abbia necessità di archiviare definitivamente un certo modo di fare politica che ha portato il nostro comune al default finanziario (ben 61 milioni di euro di debito) e ad un livello di coscienza sociale mai tanto basso come oggi. Noi tutti di Frascati Futura e Prima i Giovani che sosteniamo con entusiasmo la nostra candidata a sindaco Anna Delle Chiaie sappiamo che abbiamo bisogno del sostegno dei nostri concittadini, ma sappiamo anche che nell’urna elettorale finalmente si sceglierà per il rinnovamento, per un programma che ha come solo punto di riferimento la determinazione di rendere Frascati un paese moderno proiettato verso un futuro coscenzioso e responsabile”;

Le tre cose che farebbe nei primi tre mesi da consigliere comunale?

” 1) Aprire almeno un bagno pubblico. Può sembrare una scelta banale ma vi assicuro che non è così.Non si può concepire oggi un paese che non sia dotato di servizi igienici di pubblica utilità.E’ come se accogliessimo i nostri ospiti in una casa sporca e puzzolente pure a fronte di una cena raffinatissima:semplicemente inconcepibile;
2) Avviare un tavolo di coordinamento tra le forze d’ordine per riuscire a reggiungere un buon livello di sicurezza.Chi viene ospite gradito nel nostro paese,deve sapere che è obbligatorio il rispetto per gli altri e per il patrimonio pubblico;
3) Avviare immediatamente la realizzazione dello Sportello Politiche Europee. E’ un treno che non possiamo perdere, dobbiamo offrire a quanti hanno voglia di mettersi in gioco con professionalità e innovazione, la possibilità di accedere ai fondi europei,e non solo.Dare spazio ai giovani perchè è proprio della loro età essere proiettati verso un futuro di rinnovamento”;

Perchè i cittadini di Frascati dovrebbero sostenere lei e il candidato sindaco Anna Delle Chiaie?

“La cosa migliore sarebbe chiederlo a tutti quei cittadini che hanno avuto la buona sorte di incontrare Anna Delle Chiaie. Di conoscere la sua determinazione nell’affrontare i problemi senza perdersi d’animo, la sua empatia con le persone, la sua correttezza e forte senso del dovere. Perchè sostenere me? Perchè l’amore che ho per il mio paese non mi permetterà mai di farne merce di scambio, perchè avendo avuto la fortuna e la passione di viaggiare per il mondo, vorrei che Frascati diventasse l’insieme di tutte le cose belle, intelligenti e coraggiose che ho visto realizzare in altri posti; non ascoltare più l’ossessionante mantra che mi sono sentita sempre ripetere… A Frascati non si può fare! Non deve essere più così: Si Può e Si Deve fare”;

Si candiderà in coppia Mirko Fiasco. Non è una novità considerando il vostro percorso politico. Quali sono le sue sensazioni a riguardo?

“Mi lega a Mirko un lungo percorso comune, scherzando a volte diciamo che ci stiamo avvicinando alle nostre “nozze d’argento” politicamente parlando. La sua formazione ha inizio nell’area di An per poi sfociare oggi nel PPE. Io mi dichiaro da sempre una sturziana profondamente convinta. Ci sono dunque delle sfaccettature diverse che vengono superate non senza dialettica in un’ottica di bene comune e di giustizia sociale. In tutti questi anni, ognuno con le sue pecularietà, ha portato avanti progetti di utilità pubblica sempre con il sostegno dell’altro. Voglio ricordare il mio progetto poi approvato dalla Usl di Albano per l’avvio della raccolta delle cellule staminali. In questo ho sempre avuto il sostegno di Mirko. Posso dire con orgoglio che se nella nostra Usl si effettua la raccolta delle cellule staminali me ne devo attribuire il merito insieme ai miei volontari che mi hanno aiutato in questo lavoro per anni. La ringrazio per lo spazio che mi ha concesso. Sono certa che i miei concittadini nell’urna elettorale sapranno scegliere nel modo migliore dando il loro sostegno a Anna Delle Chiaie, finalmente per un vero cambiamento”.

Print Friendly, PDF & Email