Grottaferrata approva il bilancio, resoconto del Consiglio Comunale

0
1828
consiglio-comunale
Consiglio Comunale di Grottaferrata
consiglio-comunale
Consiglio Comunale di Grottaferrata

La seduta consiliare, iniziata in maniera puntuale poco dopo le 16.40, è stata inaugurata dal breve discorso inaugurale del Presidente del Consiglio Luigi Spalletta, che ha voluto ribadire alcuni concetti fra cui quello di poter contare “sull’appoggio di tutti quanti i componenti del Consiglio. Il mio sarà un mandato presidenziale volto a garantire diritti e doveri di tutti i partecipanti, pur abbia io stesso un’identità politica ben precisa, e nell’impegno di assicurare la pacifica convivenza fra i due schieramenti.”

Raccomandazioni introduttivi – Il Consigliere capogruppo di Forza Italia Riccardo Tocci ha ricordato il brutto episodio di grave maltrattamento animale che ha coinvolto un gatto in Via IV Novembre auspicando lo sforzo ed impegno massimali da parte di Giunta e Consiglio affinché tali fatti non si ripetano.

Il capogruppo del Pd Antonella Rotondi ha evidenziato l’importanza di “arrivare in tempi congrui alla riapertura del museo dell’Abbazia di S. Nilo”, nonché aprire già sin d’ora il percorso culturale che porterà al millenario della fondazione dell’Abbazia in programma nel 2024.

La consigliera Rita Consoli, capogruppo de La Città al Governo, ha ripreso la comunicazione dalla Società Polisportiva Grottaferrata (gestore concessionario degli impianti sportivi comunali) con la richiesta di incontro con la commissione apposita il cui presidente Giovanni Curcio, su invito del Sindaco, ha dato l’ok per una convocazione ad hoc nei prossimi giorni.

Di seguito il consigliere del Movimento 5 Stelle Maurizio Scardecchia ha chiesto delucidazioni al sindaco Fontana riguardo la diretta streaming dei consigli comunali e l’archiviazione degli stessi su un canale tematico del web, quindi la richiesta di rateizzazione dell’imposta Tari fino a 12 mesi se non oltre. Dopo le congratulazioni alla delibera di Giunta proposta dall’Assessore Gabriella Sisti per il progetto Salvabebè, iniziativa volta a dare aiuto a famiglie e persone in difficoltà, la successiva dichiarazione di Scardecchia di proporre la devoluzione dei gettoni di presenza dei consiglieri, ma anche di Sindaco e Assessori, a scopi benefici e sociali è stata bloccata dal presidente Spalletta poichè la stessa rientrava nello schema di un’interrogazione.

Dopo la richiesta del consigliere Broccatelli di informazioni riguardanti la riorganizzazione della macchina comunale, il Sindaco Giampiero Fontana ha preso la parola toccando tutti i temi aperti e dando ulteriori comunicazioni.

Sul discorso degli animali “a seguito dell’indagine conoscitiva attuata dal Commissario prefettizio – ha affermato il Sindaco – è in corso di valutazione una convenzione stipulata con un’Associazione animalista locale che preveda dei punti ben precisi fra cui la prevenzione di fatti brutali come quello appena avvenuto. Non solo: fra le proposte d’incarico ai cittadini al di fuori del consiglio, grazie alla modifica dello Statuto comunale applicata nello scorso Consiglio, vi sarà una figura preposta a tale tema.

E’ volontà comune quella di riaprire il Museo dell’Abbazia e valorizzare l’intero patrimonio.”

Sulle video riprese del consiglio comunale si sta valutando come attuare tale opera in maniera gratuita, oppure se vi sia la necessità di modificare la precedente delibera con l’ausilio della copertura di bilancio. Il nostro obiettivo è quello di attuare il tutto già a partire dal mese di settembre.

In merito al prolungamento della rateizzazione Tari secondo il Sindaco Fontana “il parere degli uffici comunali è stato negativo, motivato dal fatto che tale operazione andrebbe a cadere nell’esercizio finanziario successivo. Non nascondo che io stesso non sono soddisfatto di ciò. Approfondiremo la questione anche in virtù del fatto che amministrazioni vicine sono riuscite ad applicare una rateizzazione addirittura di 18 mesi.”

“Riguardo i cambi di figure nella macchina amministrativa, la normativa consente ampia facoltà al Sindaco di individuare soggetti cardine a cui affidare incarichi dirigenziali e amministrativi. Si procederà a breve ad avviso pubblico per la nomina del nuovo ingegnere comunale e del nuovo segretario generale comunale.”

Il primo cittadino ha poi proseguito con ulteriori comunicazioni: “Martedì 22 Luglio è stata approvata la delibera di giunta grazie alla quale è stata ridotta la sosta minima dei parcheggi: 12 minuti con tariffazione di 0,20 €. Si tratta di un primo passo a cui seguirà la reintroduzione dell’integrazione oraria del biglietto, che avverrà non appena si risolveranno alcuni impedimenti tecnici della società SIS.”

Riguardo all’annoso argomento dell’Acea, insieme all’Assessore Ambrogioni lo scorso 1 luglio abbiamo partecipato alla conferenza dei Sindaci, in cui abbiamo

lamentato le diverse lacune presentate dal servizio e dove, per tutta risposta, la società Acea ha chiesto l’aumento delle bollette al 9% per finanziare interventi futuri. E pensare che a Grottaferrata possiamo pure ritenerci fortunati: a Velletri, in molte zone della città, si hanno a disposizione appena tre ore del giorno di servizio idrico.”

Al consigliere Scardecchia assicuro la massima attenzione in merito al tema dell’edilizia scolastica. Comunico che, grazie a due progetti, abbiamo in dote rispettivamente 12.600 e 7.000 € di investimento finanziato da utilizzare per opere di restauro dei plessi”, ha terminato il Sindaco nel suo intervento.

La discussione consiliare si è quindi spostata sull’abolizione del punto 4 dell’o.d.g. (Nomina componenti del comitato per il Centro Anziani) proposta dal Consigliere Tocci poiché una precedente deliberazione del Commissario Prefettizio dell’Agosto del 2013 ha di fatto cancellato tale organo.

La Consigliera Rita Consoli, in risposta a tale argomento, ha dichiarato che tale soppressione avrebbe minato l’equilibrio nella distribuzione degli incarichi nella minoranza, e dunque ha richiesto che fossero eliminate anche le altre nomine previste nell’o.d.g.

In risposta il Sindaco Fontana ha motivato la decisione di voler togliere il punto poiché la nuova amministrazione è stata informata solo in extremis di questa modifica del regolamento, ed ha consigliato di lasciare intatte le restanti votazioni, in particolare quella dei rappresentanti consiliari della XI Comunità Montana.

Dopo una sospensione della seduta, l’abolizione del punto 4 è stata approvata con 14 voti favorevoli e 3 astenuti.

Dopo una lunga ed intensa introduzione il Consiglio ha quindi trattato il primo punto riguardante l’approvazione del rendiconto sperimentale dell’anno 2013.

Nella sua relazione l’Assessore al Bilancio Claudio Consoli ha messo in evidenza alcuni punti chiave del bilancio commissariale e dato spunti per il prosieguo dell’azione amministrativa volta a migliorare la situazione delle casse comunali. “Le valutazioni in merito sono necessariamente complesse – ha dichiarato – L’amministrazione comunale dispone di risorse e di margini di manovra al momento assai ristretti e si devono rispettare equilibri sia in termini di entrate che di spese. L’ente è chiamato a recuperare un notevole disavanzo, andranno realizzati i necessari approfondimenti per attuare i tagli sul fronte delle uscite ed il recupero dell’evasione in termini di entrate. Sarà dunque possibile solo da qui in avanti inserire degli sviluppi nuovi con la capacità di generare delle risorse aggiuntive. Si tratta di mettere a sistema una strategia comune che unisca tutti i settori (commerciale, turistico, culturale, sportivo, Lavori Pubblici ecc.) basata sull’ascolto della cittadinanza, ed in questo processo vanno coinvolti tutti, dal Sindaco agli Assessori ai Consiglieri fino ai dirigenti e i funzionari.”

Il consigliere e capogruppo di Fratelli d’Italia Alessandro Pizzicannella è intervenuto dicendo che “vi sono stati tempi ridotti per approvare un bilancio che è consuntivo e che segue a quello previsionale di Maggio. Sarebbe stato più coerente effettuare la procedura inversa.”

Pizzicannella ha inoltre evidenziato le difficoltà dell’ente in merito al processo di internalizzazione della riscossione dei tributi con la risoluzione del contratto della Soget, “atto che responsabilizza gli uffici preposti, ed è un bene, ma gli stessi al momento non hanno le risorse necessarie per sostenere tale opera. Occorre un indispensabile potenziamento.”

A seguire il consigliere Broccatelli ha ricordato come il “bilancio sperimentale e la risoluzione bonaria del contratto della Soget rientrassero in mirate scelte politiche della precedente amministrazione per un nuovo sistema culturale di gestione del bilancio in discontinuità con quello avvenuto negli ultimi quindici anni, in cui c’era una tendenza a fare programmazione aleatoria delle entrate.”

E’ intervenuto quindi Maurizio Scardecchia, che ha sottolineato l’immensa mole di mutui accesi dall’ente comunale: “Il sindaco Mori ha acceso altri 6 mutui facendoli arrivare alla quota di 131 totali, il commissario ha innalzato le tasse, siamo stati i primi a pagare la Tasi. In passato non c’è stata cura e capacità nel fermare i costi. Basta ricordare i 400mila euro per città del libro ed il debito contratto dalla Polisportiva. Quella di oggi è solo una presa d’atto. Chiedo ora al Sindaco: Quale strada si prenderà?” Scardecchia ha quindi dichiarato la sua astensione dal voto.

La consigliera Rita Consoli ha rimarcato come “quindici giorni siano effettivamente insufficienti per leggere un intero bilancio, in cui vi sono delle cifre assolutamente non congrue.” A seguire il consigliere Riccardo Tocci, condividendo gli interventi precedenti, ha ricordato come “il bilancio sia ora presentato in maniera più leggibile rispetto al passato, e che non sia stato possibile seguire l’iter procedurale di approvazione entro il 30 Giugno per ovvi motivi di tempo. Ed è stato curioso come la diffida a rientrare nei tempi giuridici sia arrivato proprio dall’ex Commissario Caporale

Il capogruppo della civica Grottaferrata per noi Marco Bosso ha dichiarato il voto favorevole “perché siamo stati eletti per sedere qui in Consiglio per lavorare, fare delle scelte e per prenderci importanti responsabilità. Ora si aprirà un nuovo capitolo finanziario, e ricordo che saremo sottoposti alle centrali uniche d’acquisto.”

Dopo gli interventi della consigliera Moira Masi di Forza Italia (“Il settore sociale è cruciale e dev’essere valorizzato, un ringraziamento al lavoro fin qui svolto dall’Assessore Sisti)” e della dichiarazione di voto favorevole del Pd da parte del capogruppo Antonella Rotondi, ha preso di nuovo la parola il sindaco Fontana:

Ringrazio gli assessori tutti per il lavoro svolto in questi primi 40 giorni senza respiro e senza soluzioni di continuità. La nostra capacità di programmazione dovrà essere intelligente e basata sulla riduzione di spesa. Non nascondo la difficoltà ad operare in questo primo periodo per via anche di alcuni vincoli assoluti imposti dalle deliberazioni approvate anche fino al giorno 9 Giugno, il giorno prima del mio insediamento.”

Al momento della votazione per il primo punto, il consigliere Scardecchia ha abbandonato definitivamente l’aula consiliare non partecipando così neanche alle successive elezioni delle nomine.

Ricordiamo di seguito l’esito delle votazioni dei punti discussi:

  1. Rendiconto Sperimentale della Gestione Esercizio Finanziario 2013: Approvato con 13 voti favorevoli 2 astenuti
  2. Nomina dei Rappresentanti del Comune in seno al Consiglio della XI Comunità Montana: Vincenzo Mucciaccio e Chiara Stirpe e Antonella Rotondi
  1. Nomina dei Componenti del Comitato di Gemellaggio: Vincenzo Mucciaccio e Giovanni Curcio; Alessandro Broccatelli ed Elviso Roscini.
  2. Nomina della Commissione Comunale per la formazione dell’albo dei Giudici Popolari della Corte d’Assise e Corte d’Assise d’Appello: eletti Alessandro Pizzicannella e Alessandro Broccatelli

In chiusura di seduta consiliare, il Segretario Generale Paolo Caracciolo ha salutato l’assemblea in vista del suo trasferimento in altra sede: “Molto probabilmente questo è stato il mio ultimo consiglio in qualità di segretario generale . Ringrazio tutti per questi 4 anni molto importanti dal punto di vista umano e professionale.

Il Segretario Caracciolo ha ricevuto i saluti personali del consigliere Alessandro Broccatelli e del Sindaco Fontana, che ha preannunciato una cerimonia ufficiale per salutare il Segretario ed anche il Dirigente del Settore Tecnico, l’ing. Filippo Vittori.

Il Consiglio Comunale è stato dichiarato terminato alle ore 19.45.