Grottaferrata, Fontana azzera la Giunta

0
1245
palazzogruttergrotta
Palazzo Grutter a Grottaferrata
grottaferrata
Palazzo Gutter a Grottaferrata

Il Sindaco Giampiero FONTANA comunica che, in data 15 ottobre u.s., gli Assessori delegati (Gianluca PAOLUCCI, Enrico AMBROGIONI, Claudio CONSOLI, Daniela ANGHEBEN e Francesca PASSINI) hanno formalmente rassegnato le proprie dimissioni. I rispettivi atti sono stati protocollati stamane, venerdì 16 ottobre. Contestualmente, anche i Consiglieri comunali Michela PALOZZI, Alessandro PIZZICANNELLA e Andrea MECOZZI, hanno formalizzato le rispettive dimissioni da Presidenti e/o Membri delle Commissioni consiliari, da Capogruppo (PIZZICANNELLA) e da Incaricati Fiduciari. La Consigliera PALOZZI si è altresì dimessa da delegata presso il Direttivo dell’Associazione “Ce Steva ‘na Vota”. Inoltre, hanno sottoscritto le rispettive dimissioni dagli Incarichi Fiduciari l’Avv. Piet Jan SCHUTZMANN, l’Ing. Antonio RUTIGLIANO, l’Arch. Dott. Roberta COVIZZI, il Dott. Enrico MARCHIORI, il Sig. Fabrizio MARCONI, il Sig. Stefano SILVAGNI, il Sig. Piergiorgio PAGLIA e il Sig. Vincenzo GIORDANO. I formali atti di dimissione degli Assessori, dei Consiglieri e degli Incaricati Fiduciari, iniziati – come detto – nella giornata di ieri, si sono perfezionati stamane e sono avvenuti in esito alla richiesta formulata dal Sindaco in data 8 ottobre 2015. Tali atti si sommano a quelli, analoghi, sottoscritti da sette Consiglieri comunali (BOSSO, TOCCI, STIRPE, MASI, MUCCIACCIO, SPALLETTA e CURCIO). Ne consegue che tutte le cariche amministrative e fiduciarie sono, ad oggi, azzerate. Ciò, a seguito della situazione politica determinata dalle iniziative dei predetti sette Consiglieri appena citati e della proposta formulata ai medesimi Consiglieri, dal Sindaco FONTANA, il 3 ottobre u.s. L’azzeramento della Giunta e delle altre deleghe/incarichi è funzionale ad una successiva fase che, in tempi rapidi, dovrà auspicabilmente portare all’individuazione condivisa, tra il Sindaco e le Forze politiche e civiche della Maggioranza, di un nuovo assetto politico-amministrativo, propedeutico all’attuazione di una rinnovata e ancor più partecipata ed incisiva azione di governo. Il tutto, al fine della puntuale realizzazione di un cronoprogramma per il quadriennio 2015-2019, desunto dalle Linee di Mandato approvate con Delibera di Consiglio comunale n. 17/2014 nonché da una bozza programmatica presentata dai sette Consiglieri.