Gruppi consiliari Fdi, Lega, M5S e Insieme per Pavona su consiglio comunale straordinario su urbanistica e visione strategica Albano

Speriamo nel ravvedimento, rinnoviamo la nostra disponibilità e offriamo le nostre conoscenze e competenze per iniziare con il piede giusto il processo di revisione e pianificazione urbanistica e sociale della Città di Albano" Lo dichiarano I gruppi consiliari di Insieme per Pavona, M5S, Lega e Fratelli d’Italia

0
338
fdialbanosavelli
Federica Nobilio, Massimo Ferrarini e Roberto Cuccioletta del gruppo consiliare di FdI al Comune di Albano

“Si è svolto martedì pomeriggio (25 maggio ndr) una importante seduta straordinaria del consiglio comunale di Albano avente per oggetto l’indirizzo urbanistico e la visione strategica della città.

Una siffatta esigenza è sentire comune di tutte le forza politiche e non già della sola maggioranza, tant’è che il tema è già manifestato, e variamente esaminato, in tutti i programmi politici ed elettorali presentati ai Cittadini.

Gli interventi dei gruppi consiliari di Insieme per Pavona, M5S, Lega e Fratelli d’Italia hanno evidenziato la necessità di dotare la città di Albano di uno strumento urbanistico idoneo alla vita ed allo sviluppo di una città moderna e al passo delle altre città europee che non è più possibile perseguire con il principio del rattoppo, ovvero con l’esercizio di un’azione politica e amministrativa consistente nell’invariabile ricorso a deroghe e varianti al Piano Regolatore del 1975.

A conclusione degli interventi l’opposizione ha proposto la condivisione di un ordine del giorno, anche comune, che avrebbe avuto il fine di conferire mandato alla Commissione Urbanistica per iniziare i lavori di definizione delle linee guida riguardanti la redazione di un nuovo Piano Regolatore Generale o altro strumento di pianificazione generale e sovraordinato.

Le forze di maggioranza hanno ritenuto invece, inopinatamente, di votare contro l’ordine del giorno e, succube del PD, sempre presente nei momenti più imbarazzanti, ha deciso di fare il suo coming out in tema di incapacità politica, dimostrando per una volta ancora, che questa amministrazione non ha in mente un reale, concreto, possibile e auspicabile cambiamento delle prospettive di crescita e sviluppo economico, ambientale, turistico e sociale di Albano Laziale, che dovrebbe essere, al contrario, la prima preoccupazione di chi ha chiesto il consenso ai cittadini e l’ha anche ottenuto.

Per la verità la maggioranza non sembra avere proprio niente in mente.

Speriamo nel ravvedimento, rinnoviamo la nostra disponibilità e offriamo le nostre conoscenze e competenze per iniziare con il piede giusto il processo di revisione e pianificazione urbanistica e sociale della Città di Albano” Lo dichiarano I gruppi consiliari di Insieme per Pavona, M5S, Lega e Fratelli d’Italia