Il Frascati Calcio batte Lariano con una prestazione di squadra

0
953
Ferri e Ventura Frascati Calcio
Mister Ferri e presidente Ventura Frascati Calcio
Ferri e Ventura Frascati Calcio
Mister Ferri e presidente Ventura Frascati Calcio

SPORT – L’Asd Frascati non è un bluff. Una certezza, quella venuta fuori domenica scorsa dal rettangolo di gioco del “Mamilio”, dove gli arancioamaranto hanno superato 2-0 l’ex co-capolista Lariano, scavalcandola in classifica e restando in scia al Cori. Non sono stati i singoli a rubare la scena, anche se Libertini, Stornaiuolo e Ferrazza hanno sicuramente dato qualcosa in più; è stata tutta la squadra a girare come un’orchestra perfetta, sempre corta, con dieci uomini dietro la linea della palla e pronti a ripartire in attacco. Non a caso, se si eccettua il palo colpito dal Lariano in evidente fuorigioco, Della Luna non è stato mai impegnato seriamente. Un’altra dimostrazione, dopo il 2-0 rifilato al Torbellamonaca in nove contro undici, che il Frascati sta diventando sempre di più un gruppo compatto, coeso, composto da giocatori che, quando c’è la necessità, sanno stringere i denti, aiutarsi e soffrire. E poi piazzare la zampata vincente, perché anche la qualità non manca. Perciò chiamiamola sorpresa, ma fino a un certo punto. “Personalmente non mi aspettavo di avere questa classifica dopo sette giornate –commenta mister Ferri- però in campo si vede una squadra preparata unita, che sa quello che deve fare. Contro il Lariano forse abbiamo offerto la migliore prestazione dall’inizio del torneo, e questo è merito dei giocatori. Io cerco di dare il mio contributo, ma in campo ci vanno loro. Non so dove possiamo arrivare: per adesso viviamo ancora alla giornata, perché è chiaro che non siamo partiti per vincere il campionato ma per fare il massimo possibile. Quel che è certo è che si tratta di un girone molto equilibrato, dove le partite possono decidersi per i dettagli. Finora i risultati dicono che stiamo facendo bene, vedremo più avanti se possiamo competere per le posizioni di vertice”.Domenica prossima c’è un altro esame importante, sul campo del Grottaferrata. Non è una stracittadina, ma un derby a tutti gli effetti sì, considerando gli ex in campo e in panchina, tra cui proprio l’allenatore del Frascati. “Essendo di Grottaferrata e avendo portato la squadra in Promozione 4 anni fa –spiega Ferri- ci tengo forse a fare bene più degli altri, ma per noi deve essere una gara come le altre, dove l’aspetto principale resta portare a casa i tre punti. Dovremo aspettarci una formazione agguerrita, che vorrà vincere a tutti i costi per mille motivi, noi dovremo essere bravi e concentrati, preoccupandoci solo del campo e lasciando da parte l’aspetto emozionale della sfida. Ci stiamo preparando bene , vedo un gruppo carico e motivato, spero che i miei ragazzi continuino a giocare come hanno fatto finora”.

JUNIORES PROVINCIALE_ Due punti persi o un punto guadagnato? Per Mauro Fioranelli è difficile dare una risposta analizzando l’ultima gara di campionato, pareggiata 2-2 contro l’ex capolista Navy Juniors. “Guardando la prestazione un pizzico di rammarico rimane –spiega il tecnico- visto che abbiamo fatto la partita e creato forse il doppio delle occasioni. Però un punto è sempre ben accetto quando finisci per subire la rete dello svantaggio a 3’ dalla fine e riacciuffi il pari a tempo scaduto. Segno, questo, che la squadra ha tanto carattere e voglia, anche se ancora non si esprime al massimo del suo potenziale”. La classifica, infatti, ancora non sorride ai frascatani, confinati nelle posizioni di rincalzo e a distanza siderale dalla vetta. “Non ci siamo prefissati obiettivi particolari –prosegue Fioranelli- per cui i risultati al momento non sono l’aspetto prioritario anche se la classifica non rispecchia il nostro reale valore. Stiamo ancora cercando il giusto amalgama, abbiamo pagato l’impatto col campionato e il fatto di essere un gruppo quasi totalmente nuovo. Però abbiamo anche affrontato le prime tre in classifica, giocando sempre alla pari: ora il calendario si fa in discesa, dobbiamo sfruttare il momento”. Prossimo impegno sulla “terra” di Tor San Lorenzo: gara da vincere a tutti i costi, per recuperare terreno dalle migliori.

ALLIEVI PROVINCIALI_ Per gli Allievi di Mauro Fioranelli l’obiettivo è fare bottino pieno nelle prossime due partite contro Colonna e Cava dei Selci, per arrivare allo scontro diretto col Ciampino a due punti di distanza e provare il colpaccio. Filauri e compagni al momento hanno un gap di cinque lunghezze, ma domenica avranno la possibilità di recuperare qualcosa approfittando del turno di riposo della formazione aeroportuale. Contro il Colonna non sarà facile, soprattutto mentalmente. “E’ difficile preparare una trasferta non semplice come quella di Colonna dopo aver vinto una partita 11-0 come accaduto domenica scorsa contro il Colleferro –spiega il mister-. Purtroppo il campionato è diviso in due tronconi, da una parte le due-tre squadre che possono lottare per il vertice, dall’altra le altre formazioni che possono opporre scarsa resistenza. Perciò dobbiamo trovare il ritmo partita negli allenamenti e farci trovare pronti in quelle 4-5 partite che contano veramente”. “Se ripenso ai due punti lasciati col Torvergata? Un po’ sì-confessa Fioranelli- anche se il campionato è ancora lungo e sarà la doppia sfida col Ciampino, molto probabilmente, ad essere decisiva”.

Print Friendly, PDF & Email