Il Rugby Frascati in serie B conosce solo la vittoria

0
1239
Luciano Bronzini Rugby Frascati
Luciano Bronzini allenatore Rugby Città di Frascati
Luciano Bronzini Rugby Frascati
Luciano Bronzini allenatore Rugby Città di Frascati

SPORT – E sono cinque. Il Rugby Città di Frascati conosce una sola parola nel campionato di serie B, la vittoria. Anche a Viterbo la squadra di coach Luciano Bronzini si è imposta per 12-5 centrando la quinta vittoria in altrettante partite, pur perdendo la testa solitaria della classifica (ora detenuta a braccetto con il Cus Roma). Inevitabilmente soddisfatto l’allenatore della squadra giallorossa. «I ragazzi hanno fatto un’ottima gara, difendendo molto bene e non facendosi condizionare da un arbitraggio non all’altezza della situazione. Alla fine del primo tempo eravamo sul 7-5 e nella ripresa abbiamo gestito in modo quasi perfetto l’incontro, pur soffrendo un po’ in mischia. Ma non era affatto una partita semplice, il Viterbo si è dimostrato squadra molto quadrata: probabilmente questa è stata la gara più difficile di questo inizio stagione». Cinque vittorie sono una scarica di adrenalina per una squadra che, comunque, ha dimostrato di averne abbastanza di suo. «E’ chiaro che c’è grande entusiasmo per questo inizio di stagione che in pochi si aspettavano – ammette Bronzini -. Ma dobbiamo solo pensare a lavorare come stiamo facendo, senza fare inutili proclami. Guardiamo partita dopo partita cosa accade, rimanendo sereni e consci delle nostre possibilità». Il campionato non si ferma e questo è certamente un bene per la serie B frascatana che domenica riceverà l’Avezzano. «Per quello che dice la classifica sembra un avversario alla portata, ma la graduatoria è cortissima e non va commesso l’errore di sottovalutare nessun avversario» dice con fermezza Bronzini.

Buono l’inizio di stagione anche per il settore femminile: dopo il debutto nel campionato “Seven” (la novità di quest’anno del rugby frascatano rosa), domenica scorsa si sono tenuti i primi concentramenti per l’Under 16 e le Senior (entrambi a Frascati). Le più grandi hanno vinto tre gare su quattro cedendo per una sola meta al Cus Roma, mentre l’Under 16 ha fatto tris dimostrando subito una grande competitività.