Iniziano le grandi manovre in vista delle comunali a Pomezia

Valentina Corrado apre ad ecologisti e progressisti

0
299
Corrado firma referendum radicali
Il consigliere regionale Valentina Corrado mentre firma per i referendum radicali

“Il Movimento 5 Stelle a Pomezia, in quasi dieci anni di buon governo, ha raggiunto obiettivi che sembravano irrealizzabili sul fronte della riqualificazione territoriale, della gestione dei rifiuti, del risanamento dei conti pubblici, avendo sempre come obiettivo migliorare la vivibilità e i servizi per i nostri cittadini. Il punto centrale della nostra azione è sempre stato il programma con il quale ci siamo presentati ai cittadini, che è stato il nostro faro guida nell’azione amministrativa.

Vogliamo continuare a costruire una Pomezia inclusiva, ecologica, sostenibile, moderna che fa delle sue bellezze e peculiarità un volano di sviluppo economico del territorio senza lasciare indietro nessuno.

I risultati delle ultime elezioni regionali hanno visto il MoVimento 5 Stelle – Pomezia affermarsi con un risultato ben al di sopra della media laziale: il 17% dei votanti ha scelto di sostenere la nostra proposta elettorale. Tuttavia le ultime elezioni ci restituiscono anche la fotografia di un forte astensionismo, ben oltre il 60%, e di una destra dilagante che, laddove ha vinto e governa da appena un anno (Ardea), ha dimostrato di anteporre gli interessi di partito ai bisogni dei cittadini paralizzando la città e dove ha governato ha subito commissariamenti per infiltrazioni mafiose (Anzio e Nettuno).

Pomezia ha bisogno di un’amministrazione sana e onesta che continui a lavorare nell’interesse di una città e non dei singoli amministratori o di un partito, per assicurare che i 120 milioni di euro ottenuti dal PNRR si trasformino in quelle opere che molti cittadini attendono.

Pomezia ha bisogno di un Movimento 5 Stelle maturo che faccia del dialogo e del confronto con i comitati di quartiere, le associazioni del territorio e tutte quelle forze, civiche e politiche, ecologiste e progressiste, che dimostrano di condividere i nostri temi, un punto di partenza per la costruzione di una proposta di governo credibile.

Transizione ecologica, inclusione, giustizia sociale, sicurezza, partecipazione, sviluppo , servizi sociali, nuova viabilità e mobilità, periferie come nuove centralità sono i temi dai quali deve partire un dialogo e un confronto con tutti coloro che vogliono costruire un progetto credibile e vincente per dare ai cittadini la speranza di un governo onesto e pronto a lavorare dal giorno dopo le elezioni al servizio della città”. Lo scrive Valentina Corrado, Coordinatrice regionale del Movimento Cinque Stelle ed ex assessore della giunta Zingaretti, in merito alle prossime elezioni comunali di primavera.

IL 19 MARZO ORIZZONTE COMUNE PRESENTA IL SUO MANIFESTO:

“Pomezia è da anni un’officina culturale di cui siamo protagonisti. Siamo partiti dalle idee e dalle relazioni che ci legano, tra noi e alla città. Siamo donne e uomini che vivono Pomezia: non la abitiamo semplicemente, ma ci investiamo energie, tempo, competenze, passioni. Ci muoviamo sul terreno della partecipazione, della condivisione e dell’inclusione ed è su questo terreno che vogliamo unire le forze e creare una rete intergenerazionale che apra spazi di incontro e diventi un riferimento per la comunità cittadina.

Presenteremo il nostro manifesto per un ORIZZONTE COMUNE domenica 19 marzo prossimo, alle 10.30 presso la Galleria Hesperia. Invitiamo tutte e tutti a partecipare, perché crediamo che la forza di un progetto risieda innanzitutto nelle relazioni e negli incontri: guardarci e raccontarci, insieme e in presenza, è una pratica che stiamo riscoprendo con gioia. Facciamolo ancora”. Si legge in una nota diramata da “Orizzonte Comune”.