Iniziativa Comune, Tiso attacca Salvini e Di Maio

Governo, parole di fuoco del Portavoce di Iniziativa Comune Rocco Tiso: "Salvini e Di Maio non parlano a nome di tutti gli italiani"

0
377
tiso
Tiso

GOVERNO, TISO(IC): “SALVINI E DI MAIO NON PARLANO A NOME DI TUTTI GLI ITALIANI”

“Nessuno parli a mio nome! Di Maio e Salvini, sopratutto, non abbiamo la presunzione di parlare a nome di tutti gli italiani. Quello a cui abbiamo assistito in seguito alla vicenda Diciotti, dove 170 poveri Cristi sono rimasti in nave per giorni e giorni a causa di una insensata forzatura politica del governo Italiano, è qualcosa di assolutamente negativo, che non può e non deve più accadere in una paese democratico e solidale come l’Italia. I protagonisti di questo governo sembrano braccati da manie di onnipotenza, per questo ricordiamo sommessamente ai giallo-verdi che la presunzione è una brutta bestia, è un virus contagioso che infetta, indipendentemente dai colori della casacca che indossano. Viceversa, la forza di una classe dirigente è tale solo se comprende le ragioni dei cittadini, impegnandosi a trovare le necessarie soluzioni. Altrimenti resta prigioniera nelle solite gabbie, mostrandosi molto sensibile alla lacrima e poi dal piccolo schermo sembra che ci guarda con i lucciconi negli occhi, come dire: “ci sto provando ma … i barbari non se ne vanno?” Ma chi sono i barbari? Gli avversari politici, gli oppositori? O gli amici dello stesso colore? Oppure tutti noi? Anche se la pensi diversamente, praticamente all’opposto, non ti fanno controbattere, ti zittiscono, sul serio. Molti dei nuovi illuminati zittiscono e parlano a nome di tutti gli italiani: questo non deve più accadere. E ancora ci chiediamo: ma i signori che stanno occupando le istituzioni della Repubblica, ottenuto lo scopo, parlano, annunciano e promettono a nome di tutti e, più di uno, azzarda a “nome del popolo”, forse non gli è chiaro che è un servitore dello Stato? Non si parli a mio nome, dunque; l’arroganza, la rabbia, l’ignoranza, le ingiurie, la violenza morale, il tuttologismo e le imprecazioni di scopo non ci appartengono, né tampoco è sopportabile la cantilena delle buone intenzioni e l’arte di camuffare i problemi. Di Maio e Salvini lo tengano bene in mente”.

Così, in una nota, il portavoce di Iniziativa Comune, Rocco Tiso.

Print Friendly, PDF & Email