L’ALBANO CALCIO A 5 SI CONFERMA! Scuola Calcio Elite per il secondo anno consecutivo.

Stefano Sette riceve il "Doblone" 2021/2022 della FIGC nella cerimonia di Via Tiburtina. I complimenti di Enzo Panico, Responsabile regionale per il futsal.

0
99

Festa all’Albano Calcio a 5 per la conquista del secondo “Doblone” FIGC, il riconoscimento che il Settore Giovanile e Scolastico assegna alle società che si sono distinte per la loro qualità tecnica e organizzativa, conquistando il titolo di Scuola Calcio Elite. Presenti alla cerimonia, nella Conference Hall di Via Tiburtina, il Vicepresidente del club, Stefano Sette e il Direttore Generale Marco Giustinelli.

“Siamo orgogliosi – ci dice Stefano Sette – di aver centrato, per il secondo anno consecutivo, un traguardo così importante che ci inserisce, a pieno titolo, tra il ristrettissimo numero di Scuole Calcio a Cinque (sei in tutta la regione) che può fregiarsi del titolo di Elite. E’ il risultato del lavoro di tutti, dalla dirigenza, alla segreteria, ai tecnici, agli atleti e alle loro famiglie. Per il nostro Club è la conferma di aver sposato un progetto vincente, accanto al Settore Giovanile e Scolastico della Federcalcio, un progetto che ci assicura altissimi standard qualitativi che garantiscono a tutti, specialmente ai più piccoli, la possibilità di fare sport in un ambiente altamente qualificato, sano e sicuro.”

Una realtà, quella di Albano, nata nel 1996 dalla intuizione dei due fratelli Angelo e Tonino Sette che scommisero, alla fine del secolo scorso, su uno sport emergente, certi che avrebbe riscosso i favori di tanti appassionati di calcio. Da lì a formare una Scuola Calcio dove formare i giocatori di domani, il passo è stato veramente molto breve. E oggi si raccolgono i frutti. Accanto al Progetto Scuola Calcio Elite è nato quello sulla Tutela dei Minori e quello dello Psicologo in Campo, sempre con la FIGC, la Scuola dei Portieri e la Scuola Dirigenti che sta prendendo forma proprio in queste settimane.

Una realtà vivace, coinvolgente, che parte dalle categorie dei bambini più piccoli che si avvicinano a questo sport fin dall’età prescolare, per arrivare alla Prima Squadra che ben figura nella massima Serie Regionale. Una realtà che guarda al territorio e che si propone in maniera sempre più importante come punto di riferimento del movimento di Calcio a Cinque giovanile dell’intera Regione Lazio.