Libanori “Ai Castelli c’è bisogno di razionalizzare i servizi sanitari”

Il consigliere metropolitano di Fratelli d'Italia Giovanni Libanori "Castelli Romani c'è bisogno di razionalizzare i servizi sanitari"

0
303
libanori
Giovanni Libanori - Consigliere Metropolitano di Roma
“Libanori FDI, “Castelli Romani c’è bisogno di razionalizzare i servizi sanitari”.
“Leggo dell’apertura presso l’Ospedale di Genzano di un reparto per malati COVID 19. Circa 40 posti, con malati provenienti da diverse case di riposo sparse nei territorio dei Castelli Romani.  Fin qui tutto bene. Ma le domande sorgono spontanee. Chi ha voluto la chiusura di questa struttura, fiore all’occhiello di Genzano e non solo? Chi, in nome del Dio denaro, ha lasciato i cittadini dei Castelli con servizi sanitari scadenti o totalmente nulli?  Il NOC, “NUOVO Ospedale dei Castelli”, aperto da non più di due anni, è già al collasso. Un ospedale, che fin dalla sua apertura, ha sempre funzionato al di sotto delle potenzialità, senza conoscerne i motivi.  A questo punto sarebbe doveroso da buoni cittadini/amministratori pensare piuttosto che 40 posti letto nella struttura di Genzano, non sarebbe meglio prevedere 100 posti COVID 19 in un solo nosocomio, in modo da far convergere tutti malati del territorio in una sola struttura? Ai posteri l’ardua sentenza” lo scrive in una nota il Consigliere ella Città Metropolitana di Roma Capitale Giovanni Libanori.

Print Friendly, PDF & Email