M5S Lazio “Le liste d’attesa si allungano, la cura Rocca non funziona”

“Il report sulle liste d’attesa nel Lazio diffuso dalla CGIL ci offre un quadro ben diverso da quello che costantemente presenta il Presidente Rocca".

0
83
operatori_sanitari_coronavirus
Operatori sanitari Coronavirus

“Il report sulle liste d’attesa nel Lazio diffuso dalla CGIL ci offre un quadro ben diverso da quello che costantemente presenta il Presidente Rocca.

Il peggioramento significativo del 30% dei tempi delle liste d’attesa è il risultato di una politica sanitaria che produce una crescente difficoltà dei cittadini ad accedere alle cure. Allo stesso tempo, il preoccupante calo nel numero di prenotazioni per visite mediche non è il segno di una popolazione più sana ma la testimonianza di un fenomeno allarmante: sempre più persone rinunciano a curarsi o sono costrette a rivolgersi al privato.

L’idea di Rocca che il settore privato possa risolvere i problemi della sanità pubblica è un’illusione pericolosa: investire nel privato significa accettare un modello in cui la salute diventa una merce, accessibile solo a chi può permettersela.

La continua sottrazione di risorse economiche al sistema sanitario pubblico per destinarle a quello privato senza produrre alcun miglioramento, oltre ad essere una scelta miope e dannosa che mette a rischio la salute dei cittadini e mina le fondamenta del nostro sistema sanitario è la dimostrazione di come la “cura” Rocca non funzioni”.

Così in una nota il Gruppo M5S alla Regione Lazio.