Marino Pallavolo (Under 17 Eccellenza), Murante: “In questa società posso crescere al meglio”

L’Under 17 maschile Eccellenza del Marino Pallavolo ha iniziato il campionato di slancio

0
62

L’Under 17 maschile Eccellenza del Marino Pallavolo ha iniziato il campionato di slancio. I ragazzi di coach Stefano Vazzana hanno vinto le prime tre partite, tutte per 3-0. Nel match di mercoledì i castellani hanno piegato il Duemila12 al termine di un’altra buona prestazione: “Nei primi due set siamo partiti in svantaggio, poi abbiamo recuperato e alla fine l’abbiamo spuntata – dice il palleggiatore classe 2006 Gabriel Murante – Nel terzo, invece, abbiamo cominciato con determinazione prendendo un po’ di margine e chiudendo tranquillamente il parziale a nostro favore”. D’altronde il gruppo marinese ha tutte le qualità per fare cose importanti in questa annata: “Non ci nascondiamo, il nostro obiettivo è quello di vincere il campionato e fare le finali nazionali, quindi ci aspettavamo di partire bene. Nel girone, però, ci sono tante squadre valide e il cammino è lungo”. Murante è uno dei volti nuovi del gruppo castellano: “L’anno scorso giocavo al Kk, ma quando in estate sono stato contattato dal Marino Pallavolo ho preso subito in considerazione l’ottima proposta che mi era stata fatta: questa è una società rinomata nel Lazio e non solo, ci vedo tanti margini di crescita sia a livello personale che di squadra. Il club ha avviato un’importante collaborazione con Top Volley Cisterna (compagine di serie A, ndr) e questo è stato un ulteriore stimolo per il sottoscritto”. Murante parla anche dell’impatto con coach Vazzana: “Ci avevo lavorato l’anno scorso nel Cqr e già avevo instaurato con lui un buon rapporto. Lavorandoci in maniera quotidiana ho semplicemente avuto la conferma che si tratta di un ottimo allenatore, mi piacciono i suoi sistemi e il suo modo di comunicare”. Murante gioca anche con l’Under 19, la serie C e la serie B del Marino Pallavolo: “Per me questa è la prima esperienza assoluta in un campionato nazionale e finora sono riuscito a entrare in tutte le sei partite disputate dalla prima squadra. Nelle prime gare ero abbastanza in ansia, ma pian piano mi sto sciogliendo anche grazie al sostegno e ai consigli dei miei compagni, in particolare di capitan Basili che tra l’altro ricopre il mio stesso ruolo”. Il progetto del Marino Pallavolo sui giovani continua in maniera sempre più convinta.