Monte Compatri, approvata la variazione di bilancio

Monte Compatri, il consiglio comunale approva la variazione di bilancio. Il regolamento sui parcheggi e il progetto su trasparenza e digitalizzazione

0
622
consigliomontecompatri
Consiglio Comunale Monte Compatri

Variazione di bilancio, abbattimento delle sanzioni sull’Imposta unica comunale, l’adesione alla fondazione di Gazzetta amministrativa per procedere con la digitalizzazione della macchina amministrativa, il regolamento per i parcheggi e l’acquisizione al patrimonio pubblico dell’ex magazzino della Roma-Fiuggi in località Pantano: sono questi i principali punti approvati dal Consiglio comunale di Monte Compatri, riunito in seduta straordinaria venerdì 13 ottobre nella sala Consiliare di Tinello Borghese. L’assise si è aperta con le comunicazioni del sindaco Fabio D’Acuti sulla decisione di non aderire al sistema di protezione richiedenti asilo (Sprar). “La motivazione – ha dichiarato il primo cittadino durante l’apertura dei lavori d’aula – deriva dal fatto che si impiegano due anni per capire se un cittadino ha titolo o meno a stare sul nostro territorio, in spregio alle regole di uno Stato di diritto nel quale viviamo. Non accetterò la mancia al bonus accoglienza, non potrei mai sottostare al diktat: o accetti di aprire una struttura o ti apriamo un centro di accoglienza straordinaria, i Cas”. L’interrogazione sugli asilo nido, presentata dal gruppo Monte Compatri bene Comune, ha ricevuto la risposta da parte della delegata alla Scuola, Laura Del Signore, che ha spiegato come la Regione Lazio non preveda la possibilità di stipulare nuove convenzioni con strutture private: “Il bando regionale – ha concluso – non si può applicare al nostro caso”. Mentre sul contratto di appalto con la Tekneko, per la raccolta differenziata, l’assessore all’Ambiente Sabrina Giordani ha confermato la regolarità del servizio. Approvato anche l’ordine del giorno sulla variazione di bilancio per finanziare il progetto nonno vigile, la tutela ambientale, la digitalizzazione e il piano di videosorveglianza sulla Casilina. Diecimila euro serviranno per l’adesione alla fondazione Gazzetta amministrativa, per portare avanti il processo di informatizzazione, trasparenza e digitalizzazione della macchina di Palazzo Borghese. “Peccato – afferma il presidente del Consiglio Marco De Carolis – che il centrosinistra tanto attento a questi temi nasconda la testa sotto la sabbia e non voti a favore”. “Visto lo stato attuale – spiega l’assessore al Bilancio, Adriano Di Franco – e la difficile situazione economica, di fronte alle numerose richieste che giungono dai cittadini; abbiamo deciso di applicare degli sconti a quelle sanzioni, inferiori al 30%, per i mancati pagamenti sull’imposta unica comunale. La riduzione che vogliamo applicare è pari a un settimo della multa applicata”.  Approvato anche il regolamento comunale sui parcheggi per applicare degli abbonamenti. I veicoli adibiti al carico e scarico merci possono sostare gratis negli appositi spazi per il tempo necessario alle operazioni. Votato all’unanimità come l’acquisizione al patrimonio pubblico dell’ex magazzino della Roma-Fiuggi in località Pantano. “Il Consiglio comunale è il luogo del dibattito, della democrazia, del confronto e del rispetto reciproco. Le urla, i pugni sbattuti sul tavolo, la parola presa senza permesso, calpestare il regolamento sono atti indegni. Ancora peggio se questo comportamento è portato avanti da chi, come i consiglieri Ferri e Bassani, fa appello a “moderare i toni”. È accaduto oggi e non posso che condannare l’atteggiamento irrispettoso di alcuni esponenti della minoranza”, conclude il presidente De Carolis.

Print Friendly, PDF & Email