Pavona, polemica sull’asfaltatura di via del Mare

Il Partito Comunista dei Castelli Romani dopo l'asfaltatura del "solo" tratto di Albano Laziale di via del Mare polemizza e chiede risposte

0
309
asfaltatura_pavona
Asfaltatura via del Mare a Pavona

“PAVONA: ASFALTATO SOLO UN PICCOLO TRATTO DELLA VIA DEL MARE, LIMITATAMENTE ALLA CARREGGIATA CHE RICADE NEL COMUNE DI ALBANO IN VISTA DELLE PROSSIME ELEZIONI COMUNALI

Dopo mesi proteste da parte dei cittadini per la Via del Mare completamente dissestata, ingenti danni alle autovetture, ruote e borchie distrutte, la Città Metropolitana di Roma ha finalmente deciso di asfaltare un piccolo tratto della strada provinciale. Con grande sorpresa, non è stata asfaltata tutta la strada provinciale, ma solo un piccolo tratto di trecento metri compreso tra il passaggio a livello ferroviario e il benzinaio Q8 Easy. Considerando che tra pochi mesi ci saranno le elezioni comunali ad Albano, è stato riasfaltata solo la carreggiata che ricade nel comune di Albano. Per la sistemazione della carreggiata che ricade nel comune di Castel Gandolfo i cittadini di Pavona devono aspettare le prossime elezioni comunali a Castel Gandolfo? Il Partito Comunista dei Castelli Romani ritiene del tutto insufficiente il lavoro di rattoppo effettuato e richiede alla Sindaca della Città Metropolitana Virginia Raggi (5 stelle), al Presidente della Commissione Viabilità della Città Metropolitana Massimiliano Borrelli (PD) e al Vice Presidente della Commissione Viabilità della Città Metropolitana Marco Silvestroni (Fratelli d’Italia) la riasfaltatura di tutta la Via del Mare, ridotta ancora in condizioni di grave dissesto”. Lo dichiara il Partito Comunista dei Castelli Romani.

PAVONA: PROTESTE DEI COMITATI E DEI CITTADINI PER LA VIA DEL MARE ASFALTATA SOLO A META’, LIMITATAMENTE ALLA CARREGGIATA CHE RICADE NEL COMUNE DI ALBANO IN VISTA DELLE PROSSIME ELEZIONI COMUNALI

GLI ANZIANI DI PAVONA: SEMBRA DI ESSERE TORNATI AGLI ANNI 50 QUANDO CERTI POLITICI AI COMIZI REGALAVANO LA SCARPA SINISTRA PRIMA DEL VOTO E LA SCARPA DESTRA SOLO AD ELEZIONE AVVENUTA

“Dopo mesi proteste da parte dei cittadini per la Via del Mare completamente dissestata, ingenti danni alle autovetture, ruote e borchie distrutte, la Città Metropolitana di Roma ha asfaltato solo un piccolo tratto di 330 metri della strada provinciale tra il passaggio a livello ferroviario e il benzinaio Q8 Easy. Considerando che tra pochi mesi ci saranno le elezioni comunali ad Albano, è stato riasfaltata solo la carreggiata che ricade nel comune di Albano. Gli anziani di Pavona, che hanno controllato con cura i lavori effettuati dalla Città Metropolitana, hanno commentato: sembra di essere tornati agli anni 50, quando certi politici ai comizi regalavano agli elettori la scarpa sinistra prima del voto e la scarpa destra solo ad elezione avvenuta. “Ma la città di Albano ha qualche rappresentante istituzionale nominato nella Città Metropolitana che possa indignarsi per l’ennesimo scempio perpetrato al nostro territorio? Oppure la servile subalternità alle logiche dei partiti regionali e nazionali di appartenenza, forse per garantirsi una ipotetica carriera al loro interno, fa sì che gli interessi della nostra Città vengano sempre dopo?” Chiede Bruno Valentini, candidato a Sindaco di Albano per il Partito Comunista. Il Partito Comunista dei Castelli Romani ritiene del tutto insufficiente il lavoro di rattoppo effettuato e richiede alla Sindaca della Città Metropolitana Virginia Raggi (5 stelle), al Presidente della Commissione Viabilità della Città Metropolitana Massimiliano Borrelli (PD) e al Vice Presidente della Commissione Viabilità della Città Metropolitana Marco Silvestroni (Fratelli d’Italia) la riasfaltatura di tutta la Via del Mare, ridotta ancora in condizioni di grave dissesto”. Lo dichiara il Partito Comunista dei Castelli Romani.

Print Friendly, PDF & Email