PD Monte Porzio Catone risponde a Viviamo Monte Porzio

Il Parito Democratico di Monte Porzio Catone risponde per le rime alla maggioranza: "Per l'Amministrazione Pulcini: non c'è un bel nulla da fare"

0
184
logo_pd_mpc
Logo Pd Monte Porzio Catone

“PER L’AMMINISTRAZIONE PULCINI: “NON C’È UN BEL NULLA DA FARE!”

Non siamo in cerca di sensazionalismo e gli argomenti ci sono! Il PD di Monte Porzio Catone
non si frena di fronte all’evidenza!

Nell’ultimo manifesto di “Viviamo Monte Porzio” si dichiara che la proposta inoltrata da
privati al Comune per un Programma Integrato in località Cappellette-Pilozzo è
stata ritirata dal proponente. Questo significa che NON sorgerà in quella località un
complesso residenziale (da Piano Regolatore Generale-PRG oggi area turistico-ricettiva)
e un centro commerciale (da PRG area florovivaistica) perché anche la proposta
protocollata il 26 gennaio 2021 è stata ritirata. Sicuramente è questo che si voleva intendere.
– Certo che i Programmi Integrati sono previsti dalla normativa vigente, ci
mancherebbe! Ma vanno condannati per l’uso improprio che spesso gli Enti Locali fanno
dell’urbanistica contrattata. Non si può delegare ai privati la programmazione del
territorio: ancora prima di fare proprie tali proposte bisognerebbe avere un’idea precisa di
sviluppo territoriale; cosa che l’Amministrazione Pulcini NON ha!
– Chiediamo se ci sia allo studio una Variante al PRG, per consentire (nuovamente) la
realizzazione di una struttura commerciale a Pilozzo (già bocciata dalla sentenza del TAR).
Dal Sindaco attendiamo una risposta: può smentire? I cittadini saranno ancora più contenti
perché sarebbe chiusa, definitivamente, una vicenda penosa, evitando di riaprire una
ferrea, dura contrapposizione.
– Polo Scolastico: sappiamo bene che non faceva più parte della recente riproposizione
del P.I. in località Pilozzo e che l’Amministrazione Pulcini ha proposto alla Regione Lazio
proprio in quell’area la futura collocazione dell’edilizia scolastica. Il punto è un altro,
continuiamo ad essere in disaccordo per la sua localizzazione, lontana e avulsa dal
centro storico, in un’area ad alta densità di traffico e a due passi dall’uscita
autostradale.
– Area ex-167 (Valle Formale): con la deliberazione di Giunta del 20/11/2020, si dà solo
“un indirizzo al Responsabile dell’Area tecnica di analizzare la possibilità di intraprendere
tutte le procedure amministrative” per ridurre la capacità insediativa nella zona. Non è stato
emesso un atto che riduce la cubatura in quell’area. Per l’area ex 167 i consiglieri della
minoranza chiedono di affrontare questo complicato nodo, studiando la
possibilità di ripristinare i vincoli di edilizia economica e popolare (attualmente
decaduti) ed organizzare coerentemente lo sviluppo del quartiere in questo settore, anche
valutando eventuali riduzioni di cubatura”. Lo rende noto il Partito Democratico di Monte Porzio Catone.

Print Friendly, PDF & Email