Primarie Pd, le istruzioni per votare a Frascati

0
853
Partito Democratico
Partito Democratico
Partito Democratico
Partito Democratico

POLITICA – Domenica 8 dicembre gli elettori del Partito Democratico eleggeranno, con primarie aperte, l’Assemblea e il Segretario Nazionale. Un  momento fondante del Partito, il termine di un lungo percorso congressuale che ha visto il rinnovo degli organismi dirigenti di tutti i livelli.

Si voterà dalle 8 alle 20, in tre seggi:

–          Frascati Centro: Mercato Coperto – Piazza del Mercato (votano qui le sezioni 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 e 15 e tutti coloro che, non presenti nelle liste elettorali, si sono registrati online)

–          Cocciano: Mediateca del Centro Direzionale –  Piazza Aldo Moro (votano qui le sezioni 10, 11, 12)

–          Vermicino: Locale comunale adiacente il Centro anziani –  Via Greuter (votano qui le sezioni 13, 14, 16, 17 e 18)

Possono votare tutti gli elettori e i cittadini che hanno compiuto il sedicesimo anno di età. Occorre presentarsi al seggio muniti di tessera elettorale. I ragazzi tra i 16 e i 18 anni, gli studenti e il lavoratori fuori sede e i cittadini temporaneamente fuori sede per motivi personali, devono obbligatoriamente registrarsi online per poter esercitare il diritto di voto. La registrazione online si potrà effettuare fino alle ore 12 del 6 dicembre 2013 seguendo le istruzioni presenti sul sito www.primariepd2013.it.

I candidati alla segreteria nazionale sono tre: Pippo Civati, Gianni Cuperlo e Matteo Renzi. Ognuno di loro ha una lista a sostegno, con i delegati da eleggere all’Assemblea nazionale. Per votare basta barrare sulla scheda il nome della lista del candidato a Segretario Nazionale del PD che si intende sostenere.

“La scelta dell’Assemblea e del Segretario Nazionale è uno dei processi democratici più importanti del nostro Partito – dichiara il segretario cittadino Francesca Sbardella – nel quale sono chiamati a esprimersi non solo gli iscritti ma tutti gli elettori. Per questo invito tutti i cittadini di Frascati che si  riconoscono nel Partito Democratico e nei suoi valori fondanti a partecipare alle primarie e ad aiutarci a costruire il partito che vorremmo, un partito vicino alla gente – conclude la nota – un partito vincente, che sappia contribuire a far ripartire l’Italia, con fiducia e speranza”.

Print Friendly, PDF & Email