Riparte il teatro on-line di Marino Aperta APS

Riparte il teatro on-line di Marino Aperta APS all’interno del progetto “La Nostra Buona Stella” sabato 12 dicembre presso la sala teatro Vittoria

0
117
eco_rampante
Eco rampante

“Riparte il teatro on-line di Marino Aperta APS all’interno del progetto “La Nostra Buona Stella”

Domani, sabato 12 dicembre, presso la sala teatro Vittoria di Marino, si registrerà il saggio finale dei Laboratori Teatrali del Centro Aggregativo Giovanile (CAG) realizzati da Marino Aperta APS.

I saggi saranno effettuati in presenza seguendo tutte le indicazioni dei DPCM e alcune scene selezionate verranno registrate ad opera dei ragazzi  e trasmesse on-line, in differita, sui siti ufficiali delle scuole partner del progetto, IC Levi di Frattocchie e IC S. Maria delle Mole.

Le attività teatrali sono inserite nel più ampio progetto denominato “LA NOSTRA BUONA STELLA. Diritto alla crescita: costruiamo il nostro futuro”, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che ha come obiettivo generale il contrasto alla dispersione scolastica e all’abbandono costruendo la comunità educante formata da enti pubblici e privati che prevenga e si prenda carico delle situazioni di disagio nel sistema educativo territoriale.

Il progetto è alla sua terza annualità e si propone di confermare e migliorare, nel nuovo anno scolastico in corso, i già brillati risultati ottenuti nei primi due di implementazione.

“Offriremo, anche se purtroppo ancora solo on line, ad alcuni studenti del territorio la possibilità di sperimentare le loro doti artistiche nei due Laboratori Teatrali avviati in cooperazione con le scuole IC Levi di Frattocchie e IC S. Maria delle Mole” – sottolinea Marco Carbonelli, presidente di Marino Aperta APS – “per quanto svolte on-line, il cuore delle nostre attività resta quello di instaurare una stretta collaborazione con le famiglie dei ragazzi e gli insegnanti, e con tutte quelle figure educative che ruotano quotidianamente intorno al giovane. I risultati raggiunti negli scorsi anni sulla crescita dei giovani partecipanti e sulle competenze scolastiche, civiche, artistiche e relazionali sono stati molto apprezzati. Intendiamo, quindi, continuare su questa strada legata alla realizzazione, nella pratica, della comunità educante”.

Il testo, che verrà messo in scena domani al teatro Vittoria, è liberamente tratto da “Il Barone Rampante” di Italo Calvino.

Si tratta di una rilettura in chiave ecologica e moderna, da qui il titolo “l’ECO-Barone rampante”, del testo del 1957 che narra della scelta del giovane Cosimo Piovasco di Rondò che all’età di dodici anni, in seguito a un litigio con i genitori per un piatto di lumache, si arrampica su un albero del giardino di casa dichiarando di non voler scendere da esso per il resto della vita.

Una metafora della foresta, e dell’ambiente tutto, come casa e futuro per l’umanità.

Il progetto “LA NOSTRA BUONA STELLA. Diritto alla crescita: costruiamo il nostro futuro” si propone di realizzare un insieme di azioni coordinate tra istituzioni locali, scuole, terzo settore e associazionismo per costruire un modello integrato di welfare community sul territorio dei Castelli romani per costruire una proposta educativa integrata, con al centro l’istituzione scolastica, che, assistita ed integrata dalle energie e dalle professionalità dei soggetti coinvolti, possa arginare i fenomeni di dispersione legati alla condizione personale e/o famigliare degli studenti e offrire una reale opportunità di crescita a tutto il sistema educativo territoriale e ai suoi destinatari.

Partner del progetto sono:

l’Associazione Arianna Onlus capo progetto

ü  Regione Lazio;

ü  Comune di Albano Laziale;

ü  Comune di Castel Gandolfo;

ü  Comune di Marino;

ü  CNR – Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali;

ü  Scuola Media Statale Umberto Nobile;

ü  Istituto Comprensivo Albano;

ü  Istituto Comprensivo Dante Alighieri Castel Gandolfo;

ü  Istituto Comprensivo Antonio Gramsci;

ü  Istituto Comprensivo Primo Levi;

ü  Istituto Comprensivo Santa Maria delle Mole;

ü  Istituto d’Istruzione Superiore “Via Romana 11/13”;

ü  Impresa Sociale Borghi Artistici;

ü  Centro di ricerche e studi sui problemi del lavoro dell’economia e dello sviluppo – CLES srl;

ü  CRIF Centro di Ricerca sull’Indagine Filosofica;

ü  Gnosis Cooperativa Sociale Onlus;

ü  Fondazione Il Campo dell’Arte;

ü  Associazione di Promozione Sociale Il Colle Incantato;

ü  Marino Aperta Onlus;

ü  Cooperativa Sociale Prassi e Ricerca Onlus;

ü  Punto a capo Onlus.

ü  SOS Teniamo Famiglia Onlus”. Lo rende noto La Nostra Buona Stella.

Print Friendly, PDF & Email