Ristoratori, dalla Lega appello ai Sindaci affinché si impegnino a evadere velocemente le richieste occupazione suolo pubblico

"E diciamo no al coprifuoco, alle chiusure e alle restrizioni nelle zone in cui la situazione è sotto controllo".

0
167
legasalvini
Lega

Ristoratori, dalla Lega appello ai Sindaci affinché si impegnino a evadere velocemente le richieste occupazione suolo pubblico

“E diciamo no al coprifuoco, alle chiusure e alle restrizioni nelle zone in cui la situazione è sotto controllo

Da domani, nel rispetto del nuovo Decreto Covid, seppur ancora con pesanti limitazioni per la categoria, potranno riaprire all’aperto e a cena, fino alle 22, le attività dei servizi di ristorazione. Rivolgo i più sinceri auguri per una felice ripartenza ai titolari e al personale che operano nel settore. Parliamo per lo più di piccoli imprenditori e di lavoratori tra i più colpiti dall’emergenza pandemica ancora in corso. Noi della Lega chiediamo la cancellazione del Coprifuoco e la riapertura di tutte le attività nelle zone in cui la situazione risulta essere sotto controllo. Parallelamente ,faccio un appello ai Sindaci e agli uffici Comunali preposti affinché si impegnino, in tempi rapidi, a evadere le pratiche legate alla concessione di utilizzo del suolo pubblico presentate da tutti quei ristoratori che avevano sospeso le richieste a causa del perdurare dell’emergenza covid. Così, in una nota, Tony Bruognolo, coordinatore Lega Provincia Roma Sud.

Print Friendly, PDF & Email