Slow Food Day e pic nic urbano in piazza ad Albano

0
1288
Slow Food Day Albano Laziale
Manifesto Slow Food Day ad Albano Laziale

La condotta Slow Food Albano e Ariccia ospiterà dalle ore 17 alle 21 a  Piazza Sabatini (dietro il Museo Civico) una manifestazione imperdibile, la cui tematica, lo spreco sarà il fil rouge della partecipazione di tante associazioni del territorio – Libera, Emergency, Greenpeace, Legambiente, Forum dei Castelli Romani, EquIncontro natura e tante altre…Artisti del riciclo e straordinariamente presente, il vincitore del Festival dei Castelli Romani, il cantautore Simone Presciutti in concerto che dedicherà la sua canzone “Slow Food” alla difesa del cibo buono, pulito e giusto.

La rivoluzione del cibo per fermare il consumo di suolo agricolo, per combattere gli sprechi…Come si può realizzare? Cercando prodotti locali, freschi e di stagione, magari direttamente dal produttore, che hanno consumato molta meno energia per arrivare dal campo alla nostra tavola; mediamente mangiare un po’ meno (anche le calorie che assimiliamo in eccesso sono, in qualche misura, uno spreco). Leggere accuratamente le etichette, informarsi sugli ingredienti…Le ricette della nostra cultura gastronomica ci aiutano a recuperare gli avanzi, pensate ai timballi, ma ci sono tanti piccoli accorgimenti quotidiani: fare la spesa più spesso comprando meno, scegliere cibi sfusi, con pochi involucri….

La manifestazione è patrocinata dall’assessorato all’ambiente e l’assessorato alla cultura del Comune di Albano laziale in collaborazione con Slow Food Frosinone e i Comitati di quartiere. Proprio in questa occasione, l’assessore Claudio Fiorani lancerà la fase organizzativa della prima Ecofest di Albano, importante appuntamento previsto per la fine dell’estate, nel quale si farà il punto su sostenibilità  e tutela del territorio.

Per rendere più conviviale questo evento di cultura del cibo e della musica, si invitano tutti i cittadini a preparare la propria ricetta di famiglia per il riuso degli avanzi alimentari e condividerla con tutti noi in piazza. Il piatto più gustoso sarà premiato da una giuria di assaggiatori.

Ecco il programma che si svolgerà come un happening sulla base delle sinergie e della partecipazione, ci auguriamo, numerosa.

Ore 17,30 Laboratorio del gusto e delle arti sulle birre artigianali, Birrificio Aurelio di Ladispoli: giovane e già affermata realtà laziale con Ius Primae noctis, 7 vene e Aurora.

Degustazione guidata e proiezione di slides. Presentazione di Paolo Mazzola sullo sviluppo sostenibile della produzione birraria : “Acqua, energia termica, energia elettrica, CO2, gestione rifiuti e scarti. Stato dell’arte e opportunità”.  (in sala palazzina Vespignani)

Ore 17,30 Laboratorio per bambini “Riciclando in cucina” per imparare che con gli avanzi dei biscotti si creano dei dolci buonissimi! a cura di TuedIo design (sulla piazza)

Ore 19 – partecipazione straordinaria del cantautore, vincitore del Festival dei Castelli Romani Simone Presciutti in concerto che dedicherà a questa giornata,  la sua canzone “Slow Food” e l’originale “E’” il cui ritornello “è dei bambini il pane è…” sembra essere stato creato ad hoc per le tematiche a noi care!

L’azienda agricola biologica Capodarco parteciperà con il vino e con le fragole di cui i romani erano grandi estimatori…A causa del loro intenso profumo, le chiamarono fragrans; da fonti storiche sappiamo che esse venivano degustate in special modo durante le festività che venivano celebrate in onore del dio Adone e la leggenda infatti narra , che alla sua morte, Venere pianse copiose lacrime che, quando arrivarono a terra, si materializzarono in piccoli cuoricini rossi : erano nate le fragole!

La condotta Slow Food Frosinone sarà presente con il pane fragrante e prodotti da forno fra i quali la famosa ciambella di Veroli di Franco Sanità e il presidio slow food “Marzolina di Campoli Appennino” un formaggio di capra delicato, prodotto dall’azienda agricola Benacquista.

Degustazioni e ricette con erbe spontanee a cura di Zero Zen, anche fritte, ci faranno scoprire i tanti modi di gustare la borraggine, i fiori di acacia e tarassaco e  il finocchietto selvatico.

Infine presso il punto Slow Food Albano e Ariccia vi accoglieremo con un sorriso e una pentola dove potrete lasciare un foglietto con il vostro suggerimento per evitare gli sprechi!

Sarà possibile associarsi e avere in dono il libretto sui consigli dello spreco e le preziose ricette a cura di due persone speciali, l’appassionata panificatrice Anna Possenti e il buongustaio di arti e tradizioni Marco Aguiari su “La seconda vita del pane” (polpette di pane, pappa al pomodoro e dolce di pane) e accoglieremo con gioia le vostre ricette!

Rimarrete sorpresi dall’arte creativa di Diego Marinelli ecodesigner che con le scatole del cibo dei cani ha inventato dei portabottiglie di cui vi innamorerete e dell’artista austriaca Janis Klein che con i cartelli di latta crea bellissimi orecchini e spille variopinte, opere che nascono da un’idea spontanea e casuale, pura arte.

Portate tutti i tappi di plastica che avete messo da parte e donateli all’associazione San Francesco per la pace, promotrice della loro trasformazione in contenitori per i rifiuti ospedalieri.

«In tempi di grave crisi come quelli che stiamo vivendo, che impongono cambiamenti sostanziali a tutti i livelli – spiega Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia – combattere gli sprechi diventa un imperativo, ma anche una straordinaria opportunità di rilancio della nostra economia. E non sprecare è bello e buono! Ecco perché abbiamo dedicato a questo tema il nostro Slow Food Day 2013»

Ciliegina sulla torta, testimonianze e racconti in diretta sull’arte del riciclo che arricchiranno le ore del tramonto, insieme, sicuramente più belle.

Info: slowfood.albanoeariccia@gmail.com 347 7919610.