Successo a Roma per Il Goal della Vita

PER PROMUOVERE LA CAMPAGNA “STOP THE BLEED” (FERMA L’EMORRAGIA”). Formati numerosi agenti di Polizia e Cittadini

0
835
stoptheblid

ALLA SQUADRA DEGLI AVVOCATI E MAGISTRATI LA VITTORIA DEL TORNEO DI CALCIO DI BENEFICENZA

Numerosi agenti delle forze dell’ordine e cittadini sono stati formati per intervenire e soccorrere in casi di eventi traumatici e controllare le emorragie. E’ quanto avvenuto mercoledì 5 luglio al Policlinico Umberto I di Roma in occasione della seconda edizione de “Il Goal della Vita”. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Mida Academy e dall’Associazione IURIS Vittime del Dovere della Polizia di Stato, in collaborazione con il Policlinico Umberto I e l’Università di Roma La Sapienza e patrocinata dall’IDI IRCSS Istituto Dermopatico dell’Immacolata e dal Comune di Roma, è stata accompagnata dallo slogan “Nessuno deve morire per una emorragia non controllata”, con l’obiettivo di promuovere la campagna “Stop The Bleed” (Ferma l’emorragia).

Tra gli interventi anche quelli della vicepresidente della Regione Lazio con delega allo sviluppo economico, Roberta Angelilli, la presidente della commissione antimafia, Chiara Colosimo, l’Assessore Cultura, Pari Opportunità, Politiche giovanili e della Famiglia, Servizio civile della Regione Lazio, Simona Baldassarre, il Questore di Roma, Carmine Belfiore, la Magnifica Rettrice dell’Università di Roma “La Sapienza”, Antonella Polimeni, il direttore generale del Policlinico Umberto I, Fabrizio D’Alba, il consigliere comunale di Roma con delega alle politiche giovanili, Lorenzo Marinone, il preside della Facoltà di Medicina e Odontoiatria dell’Università di Roma La Sapienza, Domenico Alvaro, il preside della Facoltà di Farmacia e Medicina dell’Università di Roma La Sapienza, Carlo della Rocca. Il corso “Stop The Bleed” è stato coordinato dal Prof. Andrea Mingoli.

“Esserci sempre è il motto della Polizia di Stato”, ha detto il Questore di Roma, Carmine Belfiore, “Siamo sul territorio. I nostri operatori possono e debbono intervenire in qualsiasi circostanza”. Il Direttore centrale di sanità della Polizia di Stato, Fabrizio Cipriani ha aggiunto che c’è necessità che anche gli agenti di polizia “sappiano fare delle manovre a volte semplici ma essenziali”.

Soddisfatti per la riuscita dell’iniziativa la presidente dell’associazione Mida Academy, Antonella Minieri e il presidente dell’Associazione Iuris – Vittime del Dovere, Antonio Patitucci che hanno ricordato come “ogni giorno ci sono numerosi incidenti, che colpiscono tante persone, tra cui giovani. La Polizia è spesso la prima a intervenire in queste situazioni ed è quindi importante che anche gli agenti sappiano come fermare un’emorragia e sapere come intervenire”.

La manifestazione è proseguita nel pomeriggio al Centro di Tor di Quinto della Polizia di Stato, dove si è tenuto il torneo amichevole di calcio “Salviamo una vita”, tra le rappresentative dei Magistrati, degli Avvocati, dei Medici del Policlinico Umberto I e della Polizia di Stato con l’obiettivo di raccogliere fondi per il Piano “Marco Valerio” della Polizia di Stato e per l’Associazione AISA Lazio in favore dei bambini. Madrina dell’evento è stata Maria Visco Consiglio Marigliano. La vittoria è andata alla squadra degli Avvocati e dei Magistrati, capitanati da Silvio Cinque (magistrati) e Andrea Celletti (avvocati), che hanno battuto in finale la rappresentativa degli chef guidata da Alberto De Maldé (chef). Contestualmente al torneo, è stato aperto al pubblico il centro di ascolto “Insieme con te” con i medici Maria Ida Amabile, Andrea Mingoli, Elena Pacella, Antonio Oliva e Ludovica Costanzo che hanno fornito ai cittadini consulti gratuiti in ambito senologico, oculistico, pediatrico, dermatologico e analisi del capello. La giornata si è conclusa con l’esibizione del violinista Andrea Casta e il dj set di Dj Sander.