Videoconferenza sui Parchi dell’Appia Antica e dei Castelli Romani mercoledì 19 maggio

"La nostra è un'iniziativa molto importante, che porta a tutelare una vasta area pregiata della provincia di Roma, creando il più grande parco archeologico-paesistico d'Europa". Introducono così la nota gli organizzatori

0
375
tenuta
La tenuta dei Frati Trappisti a Frattocchie, da una cartolina del 1968

“La nostra è un’iniziativa molto importante, che porta a tutelare una vasta area pregiata della provincia di Roma, creando il più grande parco archeologico-paesistico d’Europa”. Introducono così la nota gli organizzatori

VIDEOCONFERENZA: LA CONGIUNZIONE DEI PARCHI REGIONALI DELL’APPIA ANTICA E DEI CASTELLI ROMANI MERCOLEDÌ 19 MAGGIO 2021 ORE 18 

“Le ragioni della congiunzione – Come verrebbe altrimenti degradata l’area – Gli aspetti normativi e legali – Gli elementi del progetto e della proposta di legge regionale 

Un progetto di Italia Nostra ed una proposta di legge regionale per tutelare Marino e Ciampino, facendole divenire il fulcro del più grande parco archeologico e paesistico d’Europa. Verrebbero abbracciati da sud, est e ovest Frattocchie, Santa Maria delle Mole, Cava dei Selci, Ciampino, fermando l’espansione edile che le soffoca ogni giorno di più, e tutelando diversi siti e aree archeologiche/ paesistiche: l’antica città romana di Bovillae, la Tenuta dei Frati Trappisti, la Tenuta Colonna a Ciampino, l’area paesistica a sud di Via del Sássone. 

Interverranno: Dott. Gianluigi Peduto Pres. Parco dei Castelli Romani, Prof. Andrea Trinca Assessore all’Urbanistica Comune di Marino, Arch. Daniele Iacovone, esperto di pianificazione urbanistica e di PTPR, D.ssa Ebe Giacometti, Pres. Naz. Italia Nostra (IN), D.ssa Annalisa Cipriani V.Pres. Sezione Roma IN – delegata all’Appia Antica, Dott. Marco Di Fonzo Pres. Sez. Roma IN già Pres. Parco dell’Appia Antica, Dott. Marcello Caliman Pres. Consiglio Regionale IN, Dott. Oreste Rutigliano Cons. Onorario IN, Dott. Mauro Abate Pres. Sez. di Marino, Prof. Rodolfo Corrias Pres. Sez. Ciampino, Associazioni dei Castelli.  

Invitati speciali i Consiglieri Regionali D.ri Marta Bonafoni e Marco Cacciatore, proponenti la legge regionale della congiunzione. 

 Per collegarti, clicca (o copia /incolla nel browser) il seguente link: 

https://us02web.zoom.us/j/87244223765?pwd=WmFaZnA2NmZwN3A3cVV2LzVzd3M3dz09

Passcode: 549895 

UN FORMAT INNOVATIVO! 

Per informare e fare partecipare i cittadini, per stimolare la collaborazione tra i relatori. l’evento seguirà un format innovativo. Infatti, se i relatori, di grandi e diversificate competenze, ruoli, programmi, dovessero esporli con dettagliati interventi consecutivi ci sarebbe un calo di attenzione del pubblico, e anche una discrepanza di importanza dei relatori in base all’ordine. Verrebbe anche a mancare l’essenziale, costruttivo dibattito progettuale che favorisce lo spirito di squadra tra i relatori. 

Pertanto la videoconferenza seguirà questo programma:  

1 fase: presentazione dei relatori e saluto dei Presidenti di Italia Nostra Nazionale e della Regione Lazio. 

2 fase: interventi di 2 minuti, rapidi ed estremamente concisi dei relatori, tipo abstract, in cui i presenteranno i punti salienti del loro intervento. 

In questo modo nei primi 15-20 saranno portati all’attenzione del pubblico e dei relatori tutti i punti più importanti. 

3 fase: i relatori, con interventi di 5 minuti, esprimeranno gli stessi punti del primo round, in modo più articolato. 

In questo modo in meno di un’ora dall’inizio della conferenza tutti i punti salienti saranno stati trattati. 

4 fase: il pubblico dei partecipanti, che sono il fiore dell’ambientalismo, del mondo accademico, politico ecc. potrà fare domande (tempo: 30 secondi), anche complesse/competenti, ai relatori, che potranno spiegare meglio i propri punti e programmi, in risposte di 1 minuto. Anche gli altri relatori potranno porre domande, o eventualmente spiegare il proprio pensiero, seguendo la stessa tempistica.  

Alla fine della conferenza saremo lieti di rispondere in inglese alla domande degli studiosi di lingua inglese.

Partecipate e fate girare l’invito a partecipare l’invito a quanti piu’ cittadini possibile: i progetti di interesse collettivo si realizzano con la partecipazione di tutti!”. Lo rendono noto gli organizzatori.