A Castel Gandolfo i gruppi di opposizione si uniscono

A Castel Gandolfo nasce l'alleanza tra La Pesca e Castellani per Castello: "Siamo regrediti da città laboratorio politico alla cenerentola dei Castelli Romani"

0
264
comune_castelgandolfo
Piazza della Libertà Castel Gandolfo

A Castel Gandolfo nasce l’alleanza tra La Pesca e Castellani per Castello: “Siamo regrediti da città laboratorio politico alla cenerentola dei Castelli Romani”

“Castel Gandolfo è una incantevole Città appartenente a quell’area denominata dei Castelli Romani. Sorge da secoli sul versante ovest del cratere da cui si è formato il Lago Albano di Castel Gandolfo. Una Città ricca di storia, di reperti archeologici e bellezze paesaggistiche. Il fatto stesso che Castel Gandolfo sia stata inserita nell’esclusivo club dei “Borghi più belli d’Italia“ ne è il riconoscimento più palese. Inoltre è conosciuta in tutto il mondo per essere stata per più di 400 anni la residenza estiva dei Pontefici. Grazie all’impegno delle precedenti Amministrazioni comunali la nostra Città ha beneficiato di importanti trasformazioni e innovazioni e ha conquistato una tale autorevolezza politica nel consesso dei Castelli Romani da indurli a prenderla come esempio.

Adesso siamo divenuti una Città allo sbando, che si sente abbandonata, guidata da un Sindaco inadeguato, incapace di stare al passo con i suoi predecessori. Siamo regrediti da città laboratorio politico alla cenerentola dei Castelli Romani. L’Amministrazione guidata dalla sig.ra Monachesi ha ereditato dalle passate gestioni una Città ordinata, pulita, con servizi di alta qualità. Ora dopo nove anni di governo i pessimi risultati raggiunti da questa coalizione sono sotto gli occhi di tutti. Basta ascoltare i cittadini.

Occorre, pertanto, la presenza sul territorio di una caparbia e incisiva forza di opposizione. Un Paese non si può governare democraticamente in assenza di una opposizione che faccia correttamente il suo mestiere per il bene comune. Per questo le Associazioni civiche “PESCA – “TRADIZIONE E PROGRESSO” e “CASTELLANI PER CASTELLO, LAGO, MOLE, PAVONA”, hanno deciso di unire i loro intenti per ridefinire una visione politica futura e costruire un progetto di sviluppo e di rinnovamento per la città di Castel Gandolfo e per i suoi abitanti. Proponendo un programma ed un’azione amministrativa lungimirante e di ampio respiro che sappia coinvolgere tutti i settori strategici della vita della nostra comunità, dall’urbanistica all’ambiente, dalla sanità alla scuola, dal trasporto pubblico ai servizi sociali, dall’efficienza dei servizi alla cura e alla valorizzazione dell’arredo urbano, passando per il recupero dell’identità del paese come sito a prevalente vocazione storica, turistica e culturale. Perciò abbiamo deciso di intraprendere un percorso comune di leale e convinta collaborazione in piena continuità con il buon governo delle passate amministrazioni guidate da Luciano Toti e Maurizio Colacchi.

Le suddette Associazioni civiche, pertanto, hanno deciso di costituire un’alleanza politica, istituzionale e programmatica da sottoporre al giudizio dei cittadini castellani alle prossime elezioni amministrative del 2022. La nascente coalizione civica tra le Associazioni “Pesca” e “Castellani” è un cantiere aperto al confronto e alla collaborazione con tutte le realtà associative presenti nel territorio, che sollecitiamo ad aderire, al fine di condividere e decidere insieme come migliorare la qualità della vita della nostra Città”. Lo dichiara il direttivo dell’associazione La Pesca.

Print Friendly, PDF & Email