Abbandona figlio di 18 mesi per giocare alle slot machines

0
1194
slot-machines
slot-machines
slot-machines
slot-machines

Ha lasciato il figlio solo in casa, un bimbo di 18 mesi –  per andare a giocare alle slot-machine. La donna, una 31enne cittadina rumena, è stata denunciata dalla Polizia per il reato di abbandono di minore. L’episodio è accaduto nel primo pomeriggio di ieri a Marino, presso un’abitazione di via delle Valli, quando i vicini, sentendo il pianto ininterrotto di un bambino, hanno avvertito le Forze dell’Ordine. Sul posto sono giunti immediatamente gli agenti del Commissariato di Marino; data la situazione d’urgenza – il pianto del bambino si udiva anche in strada – hanno forzato la porta d’ingresso e con l’ausilio dei Vigili del Fuoco sono riusciti ad entrare. Il bimbo si trovava sul letto in lacrime; controllato e visitato da personale del 118 – appositamente in precedenza allertato – è stato trovato in buone condizioni di salute. I poliziotti del Commissariato – coordinati dal dr. Valter Di Forti – si sono poi messi alla ricerca dei genitori. Dai primi accertamenti, anche ascoltando le testimonianze dei vicini, si è potuto apprendere che il padre – un operaio – come di consueto era al lavoro; mentre la madre, che doveva prendersi cura del piccolo, era andata a giocare alle slot-machine in un locale poco distante da casa. La donna pertanto appena rintracciata, è stata accompagnata presso gli Uffici di Polizia e denunciata per abbandono di minore.