Albano, Fdi plaude a intitolazioni dedicate a Bernardino Silvestroni e Norma Cossetto

"Le due intitolazioni, seppur così lontane storicamente, rappresentano un modo per avviare finalmente un percorso di pacificazione cittadina e per costruire ad Albano una vera memoria condivisa.” I consiglieri Massimo Ferrarini, Federica Nobilio, Roberto Cuccioletta ed il Direttivo di Fratelli d’Italia di Albano Laziale.

0
550
fdialbanosavelli
Federica Nobilio, Massimo Ferrarini e Roberto Cuccioletta del gruppo consiliare di FdI al Comune di Albano

“Prendiamo atto con soddisfazione che la giunta comunale, nella seduta del 20 maggio, abbia accolto le richieste di Fratelli d’Italia di Albano Laziale ed abbia deliberato di intitolare un luogo, la cui identificazione è ancora da definire, a Bernardino Silvestroni, primo Sindaco della città di Albano Laziale dal 1870 al 1873, che fissò la residenza comunale presso la sede attuale di Palazzo Savelli, e a Norma Cossetto, nata il 17.05.1920 e deceduta il 4 o 5.10.1943, studentessa italiana, istriana uccisa dai partigiani titini jugoslavi nei pressi della foiba di Villa Suran, vittima innocente dell’odio sociale e che rappresenta la drammaticità del sacrificio di donne oggetto di violenza, discriminazione e sopraffazione. Le due intitolazioni, seppur così lontane storicamente, rappresentano un modo per avviare finalmente un percorso di pacificazione cittadina e per costruire ad Albano una vera memoria condivisa.” I consiglieri Massimo Ferrarini, Federica Nobilio, Roberto Cuccioletta ed il Direttivo di Fratelli d’Italia di Albano Laziale.