#COP26, Giovani ed esperti al confronto per tracciare la strada verso il futuro

Lunedì 20 settembre al termine dei lavori verrà servito il gelato COP26, prodotto con materie coltivate in aree a rischio desertificazione

0
128

#COP26, Giovani ed esperti al confronto per tracciare la strada verso il futuro

Al termine dei lavori verrà servito il gelato COP26, prodotto con materie coltivate in aree a rischio desertificazione

Lunedì 20 settembre 2021, nell’ambito del “Programma All4Climate – Italy 2021” e in occasione della Notte Europea dei Ricercatori #LEAF coordinata da Frascati Scienza, nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska-Curie, Between Science&Society Hub dell’Italian Institute for the Future in collaborazione con Giornalisti nell’Erba organizza il workshop partecipativo Climate Change: a youth road map.

Il 20 settembre nella secentesca Villa Cavalletti a Grottaferrata, alle porte di Roma, 30 giovani tra i 16 e i 25 anni si confronteranno con esperti della mondo scientifico e della comunicazione al fine di elaborate proposte e possibili soluzioni alle sfide inerenti i cambiamenti climatici con orizzonte al 2030.

Il workshop Climate Change: a youth road map  è inserito nelle iniziative del “Programma All4Climate – Italy 2021”, volto a promuovere il 2021 come l’anno dell’Ambizione Climatica in vista della #COP26 presieduta dal Regno Unito in partenariato con l’Italia.

È ormai evidente che le generazioni che ci hanno governato fino ad oggi, non siano state in grado di preservare il nostro pianeta da un disastro ambientale. È quindi fondamentale ascoltare chi riceverà in eredità un mondo nel pieno dell’emergenza climatica: i giovani.Il seminario si pone come obiettivo quello di far dialogare giovani cittadini ed esperti al fine di elaborare proposte e possibili soluzioni alle sfide inerenti i cambiamenti climatici con orizzonte al 2030 (definito dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile).

La mattinata sarà dedicata al confronto tra 30 giovani (studenti degli ultimi due anni delle scuole superiori e studenti universitari) con scienziati ed esperti di comunicazione nelle seguenti quattro tematiche:

– Strategie di mitigazione e adattamento climatico.

– Economia circolare e sostenibilità.

– Energie rinnovabili e risparmio energetico.

– Biodiversità e gestione degli ecosistemi.

Nel pomeriggio i 30 partecipanti, divisi in tavoli di lavoro (e facilitati da esperti dell’Italian Institute for the Future), applicheranno un metodo di foresight partecipativo per definire gli scenari al 2030 in ciascuno dei quattro settori analizzati, e una roadmap da adottare per mitigare il worst case scenario e ottimizzare il conseguimento del best case scenario. Le risultanze saranno presentare in plenaria, alla fine della giornata, da un/una portavoce per ciascun gruppo, e confluiranno in uno dei capitoli del volume Pandemie & Infodemie: un manuale per il futuro.

Al termine dei ‘lavori’, sarà servito (grazie all’associazione dei gelatieri Oltre il gusto) il gelato #COP26 con ingredienti provenienti da aree a rischio desertificazione: un po’ come dire: se non si fa qualcosa subito, non lo mangeremo più.

Inoltre, i partecipanti che al 31 ottobre 2021 avranno compiuto 18 anni potranno candidarsi a prendere parte al seminario transnazionale “Y-Move: Youth Voice Matters” che sarà ad Atene dall’8 al 12 novembre 2021 nell’ambito del programma Erasmus+. Il seminario è parte di un progetto europeo per il rafforzamento del dialogo tra giovani cittadini, esperti e decisori politici sui temi del cambiamento climatico, coordinato per l’Italia dall’Italian Institute for the Future.

Per maggiori informazioni e programma completo

https://www.instituteforthefuture.it/climate-change-a-youth-roadmap-seminario-nellambito-di-frascati-scienza-20-settembre-2021/

Print Friendly, PDF & Email